| home | contatti |  chi siamo |  dove e quando |

 
Comune di Bologna
Area Segreteria Generale Partecipate e Appalti Opere Pubbliche - UI Appalti e Contratti
 
DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE
 
AGGIUDICAZIONE RELATIVA A: SERVIZI EDUCATIVI E DI MEDIAZIONE CULTURALE RIVOLTI ALLE SCUOLE E A ENTI DI FORMAZIONE DI OGNI ORDINE E GRADO PER L’ISTITUZIONE BOLOGNA MUSEI. PON METRO 2014-2020 - PROGETTO BO3.3.1E – AGGIUDICATARI E RELATIVI IMPORTI AGGIUDICAZIONE (O.F.E.): LOTTO 1 COSTITUENDO RTI SENZA TITOLO S.R.L (MANDATARIA) CON ASTER ARCHEOLOGIA STORIA E TERRITORIO SRL DETTA ASTER SRL (MANDANTE) E TECNOSCIENZA SRL (MANDANTE) EURO 245.198,80 - LOTTO 2 LA MUSICA INTERNA EURO 70.078,65.
N. Proposta DD/PRO/2020/15424
N. Repertorio DD/2020/14149
PG.N. 484901/2020
In pubblicazione dal 21/11/2020 al 05/12/2020
 



Programma Operativo Nazionale “Città Metropolitane 2014-2020”
Asse 3 - Servizi per l'Inclusione sociale
Azione 3.3.1 - Sostegno all’attivazione di nuovi servizi in aree degradate
Progetto BO3.3.1.e -“Didattica e formazione alla mediazione culturale nei musei per la diffusione di
nuove competenze volte al contrasto alla povertà educativa”
Lotto 1: CIG 83640475EE
Codice unico intervento: S01232710374202000093
Lotto 2: CIG 836406766F
Codice unico intervento: S01232710374202000131

IL CAPO AREA

Premesso che:
- con P.G. 25583/2016 del 02/02/2016 è stato approvato lo schema di convenzione con l’Agenzia per la coesione territoriale per l’attuazione del Programma Operativo Nazionale città metropolitane 2014-2020 (PON Metro);
- con determinazione dirigenziale P.G. n.141016 del 28 marzo 2019, l'Organismo Intermedio PON Metro Bologna ha ammesso al finanziamento Pon Metro 2014-2020 il progetto cod. "BO3.3.1e", denominato "Didattica e formazione alla mediazione culturale nei musei per il contrasto alla povertà e la diffusione di nuove competenze" per una spesa totale di € 1.340.000,00, da sostenere negli anni 2019-2020-2021-2022, e configurato come "operazione avviata e non completata in base agli artt. 2 e 65 del Regolamento (UE) 1303/2013;
- il Comune di Bologna con Delibera di Giunta P.G. n. 221697/2020 ha approvato le modifiche al Piano Operativo di Bologna nell'ambito del Programma Operativo Nazionale Città Metropolitane (PON Metro) 2014 – 2020;
- all'interno del Piano Operativo della Città di Bologna (PON Metro), l’Asse 3 contempla il progetto codice BO3.3.1e “Didattica e formazione alla mediazione culturale nei musei per la diffusione di nuove competenze volte al contrasto alla povertà educativa”;
- la strategia riferita all’Asse 3 “Servizi per l’inclusione sociale” intende contrastare differenti forme di marginalità, disagio ed esclusione sociale attraverso il sostegno a progetti espressione della partecipazione del terzo settore e della collettività in aree e quartieri caratterizzati da situazioni di degrado ambientale e marginalità socio-economica;
- il Progetto BO.3.3.1e si pone come obiettivo di combattere il disagio sociale legato alla povertà educativa e lavorativa con la valorizzazione in maniera innovativa del patrimonio dei musei del territorio, attraverso l'Incentivazione e la fruizione di tale patrimonio culturale da parte dei giovani e degli adolescenti provenienti da aree bersaglio con laboratori, visite guidate e altre attività didattiche dedicate;
- i Musei dell'Istituzione Bologna Musei rappresentano un importante punto di riferimento per la cittadinanza e il mondo della scuola, in linea con gli obiettivi dell’Asse 3, in particolare per il rafforzamento dei legami sociali, l’inclusione di fasce escluse, la capacitazione e l’attivazione dei soggetti deboli, la messa in rete dei diversi soggetti che agiscono sul territorio;
- l'affidamento dei 2 lotti, sopra individuati, è previsto nel Programma Biennale degli Acquisti di Beni e servizi 2020-2021, approvato con deliberazione del Consiglio di Amministrazione n. 28/2019 del 23/12/2019 P.G. n.556144/2019 e successivamente aggiornato con Delibera del Consiglio di Amministrazione n.12/2020 del 02/03/2020 P.G. n. 90321/2020;
- con determinazione dirigenziale dell'Istituzione Bologna Musei PG n. 273165/2020 esecutiva dal 09/07/2020 si è provveduto a prenotare la spesa necessaria, per la realizzazione del progetto, alla quale si provvederà mediante contributi FSE - Fondo Sociale Europeo - Asse 3 e MEF Asse 3, in quanto l'intervento rientra nell'ambito del Programma Operativo Nazionale "Città Metropolitane 2014-2020" Asse 3: Servizi per l'Inclusione sociale - Progetto BO3.3.1.e: Didattica e formazione alla mediazione culturale nei musei per la diffusione di nuove competenze volte al contrasto alla povertà educativa;
- con determinazione dirigenziale dell'Istituzione Bologna Musei PG n. 273909/2020, esecutiva dal 10/07/2020, il dott. Maurizio Ferretti, Direttore dell'Istituzione Bologna Musei, è stato nominato Responsabile Unico del Procedimento per l’affidamento dei servizi in oggetto e si è provveduto all’approvazione del progetto di servizio, contenente tra l’altro i capitolati speciali d’oneri e le modalità di affidamento per entrambi i Lotti, precisamente:
    Lotto 1 - Codice unico intervento: S01232710374202000093 - Servizi educativi e di mediazione culturale rivolti alle scuole e a enti formativi di ogni ordine e grado per le Aree Arte Moderna e Contemporanea, Patrimonio Industriale, Archeologia, Storia e Memoria, Arte Antica – l'importo dell'appalto per il periodo di riferimento è pari ad euro 247.659,00 al netto degli oneri fiscali (comprensivi di euro 1.639,00 quali oneri per la sicurezza non soggetti a ribasso) di cui euro 219.240,00 per costi stimati di manodopera;
      Lotto2 - Codice unico intervento S01232710374202000131 - Servizi educativi e di mediazione culturale rivolti alle scuole e a enti formativi di ogni ordine e grado per l’Area Musica - l'importo dell'appalto per il periodo di riferimento è pari ad euro 71.241,00 al netto degli oneri fiscali (comprensivi di euro 1.639,00 per oneri quali la sicurezza non soggetti a ribasso) di cui euro 62.145,00 per costi stimati di manodopera;

    Dato atto che:
    - con determinazione dirigenziale PG. 275153/2020 – sulla base della nota del Rup PG. 274367/2020 e di quanto contenuto nel progetto di servizi ex art. 23 D. Lgs. 50/2016, allegato quale parte integrante alla citata determinazione dirigenziale PG. 273909/2020 – è stata indetta la procedura aperta di cui trattasi, con contestuale approvazione dei relativi documenti di gara, da aggiudicare con il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa: miglior rapporto qualità/prezzo, ai sensi dell’art. 95, co. 3, lett. a) del D. Lgs. 50/2016;

    - si è, pertanto, proceduto alla pubblicazione della gara come segue:
    • sulla GUUE numero GU/S 139 330018-2020-IT;
    • sul sito istituzionale dell’ente/profilo committente (nella sezione “Bandi di gara”) dal giorno
    13/07/2020;
    • all’Albo Pretorio del Comune di Bologna nel periodo 13/07/2020 – 07/09/2020;
    • sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana n. 81 del 15/07/2020;
    • sulla piattaforma SATER dal giorno 13/07/2020;
    • sul portale Sitar Emilia Romagna dal giorno 13/07/2020;

    - in data 08 settembre 2020, così come dettagliatamente indicato nel relativo verbale PG 348730/2020, si è svolta la prima seduta pubblica di gara – attivata esclusivamente in modalità virtuale tramite la piattaforma SATER - inerente la verifica della documentazione amministrativa presentata dai seguenti n. 3 concorrenti che hanno presentato offerta, in relazione ai due lotti oggetto della gara, entro il termine previsto dal bando di gara (ore 15.00 del 7 settembre 2020):


    RAGIONE SOCIALE
    C.F./P. IVA
    COMUNE
    LOTTO OFFERTO
    RTI SENZA TITOLO S.R.L.03367221201Bologna1
    La Musica Interna04184030379Bologna2
    LE MACCHINE CELIBI SOCIETA’ COOPERATIVA02537350379Bologna1


    - con determina PG 349321/2020 del 09/09/2020 è stata disposta l’ammissione alla gara dei suddetti n. 3 concorrenti, per ciascun lotto di riferimento, e nella medesima giornata - a mezzo SATER – ne è stata data relativa comunicazione agli operatori economici, ai sensi dell’art. 76 comma 2 bis del D. Lgs. 50/2016;

    - con atto PG 370265 del 22/09/2020, pubblicato ai sensi di legge, si è proceduto a nominare la Commissione Giudicatrice, composta come di seguito indicato:
    - Dott.ssa Maria Adele Mimmi del Settore Welfare e promozione del benessere della comunità – in qualità di Presidente;
    - Dott.ssa Veronica Ceruti del Settore Cultura e promozione della città – in qualità di membro esperto;
    - Dott.ssa Marinella Marchesi dell’Istituzione Bologna Musei – in qualità di membro esperto;
    ed ha altresì individuato che le funzioni di segretario della commissione verranno svolte da Elena Gerla dell’Istituzione Bologna Musei;

    - in data 28/09/2020, come specificato nel relativo verbale PG. 382296/2020, la Commissione Giudicatrice ha proceduto alla seconda seduta pubblica di gara – attivata esclusivamente in modalità virtuale tramite piattaforma SATER – inerente l’apertura delle offerte tecniche presentate dai suddetti 3 concorrenti, per ciascun lotto di riferimento, i quali sono tutti risultati ammessi alla successiva fase di gara: valutazione, da parte della Commissione Giudicatrice, in una o più sedute riservate, delle offerte tecniche;

    - nel periodo 9 ottobre 2020 – 4 novembre 2020 la Commissione Giudicatrice, in n. 2 sedute riservate, ha svolto i propri lavori inerenti la valutazione e la relativa attribuzione dei punteggi (in applicazione dei disposti del bando di gara) per tutti i concorrenti di cui sopra, in relazione ai lotti oggetto di partecipazione;

    - in data 10 novembre 2020, la Commissione Giudicatrice ha trasmesso alla UO Gare Pon Metro i verbali inerenti le sedute riservate della Commissione stessa e si è quindi proceduto ad individuare e pubblicare/comunicare la data/ora di effettuazione della terza seduta pubblica;

    - in data 13/11/2020, così come dettagliatamente indicato nel verbale P.G. 472199/2020 si è svolta la terza seduta pubblica di gara - attivata esclusivamente in modalità virtuale tramite piattaforma SATER - inerente l'apertura delle offerte economiche presentate dai concorrenti risultati ammessi a tale fase di gara e l'individuazione della graduatoria - durante la quale si è proceduto:
    • A dare lettura dei punteggi ottenuti dai concorrenti per ognuno degli elementi qualitativi di cui al bando di gara, in relazione ai rispettivi Lotti di partecipazione, come da verbale delle sedute riservate della Commissione stessa; in particolare, si dà atto che, il punteggio tecnico definitivo ottenuto dai concorrenti, risulta individuato come segue:

    Lotto 1

    CONCORRENTE Criterio 1 Criterio 2 Criterio 3 Totale Punteggio
    Tecnico
    RTI SENZA
    TITOLO S.R.L.
    20165086
    LE MACCHINE
    CELIBI SOC.
    COOP.
    1216 36,5064,50


    Lotto 2

    CONCORRENTE Criterio 1 Criterio 2 Criterio 3 Totale Punteggio
    Tecnico
    La Musica Interna20 18,60 50 88,60

    • A dare atto che, avendo raggiunto la soglia minima di sbarramento (pari ad almeno punti 54 sui 90 massimi attribuibili agli elementi qualitativi), tutti i 3 concorrenti risultano ammessi, per i rispettivi Lotti di partecipazione, alla successiva fase di gara: apertura dell'offerta economica;

    • All'apertura delle offerte economiche presentate dai n. 3 concorrenti risultati ammessi a tale fase di
    gara, alla verifica della loro conformità alle prescrizioni del bando di gara, alla lettura dei ribassi offerti ed all'attribuzione dei relativi coefficienti e conseguenti punteggi – mediante applicazione della formula prevista dal bando di gara - che sono risultati essere i seguenti:

    - per il Lotto 1:

    CONCORRENTE
    RIBASSO % OFFERTO
    PUNTEGGIO OFFERTA ECONOMICA
    RTI SENZA TITOLO S.R.L.10,53
    LE MACCHINE CELIBI SOC. COOP.18,8310

    - per il Lotto 2:


    CONCORRENTE
    RIBASSO % OFFERTO
    PUNTEGGIO OFFERTA ECONOMICA
    La Musica Interna1,6710

    • A dare atto che, pertanto, i punteggi complessivi ottenuti dai due concorrenti partecipanti al Lotto 1, risultano i seguenti:

    CONCORRENTE
    PUNTEGGIO OFFERTA TECNICA
    PUNTEGGIO OFFERTA ECONOMICA
    PUNTEGGIO COMPLESSIVO
    RTI SENZA TITOLO S.R.L.860,5386,53
    LE MACCHINE CELIBI SOC. COOP.64,501074,50

    il punteggio complessivo ottenuto dal concorrente, partecipante al Lotto 2, risulta il seguente:

    CONCORRENTE
    PUNTEGGIO OFFERTA TECNICA
    PUNTEGGIO OFFERTA ECONOMICA
    PUNTEGGIO COMPLESSIVO
    La Musica Interna88,601098,60

    • A dare atto delle graduatorie di gara, per ciascun lotto, che precisamente risultano essere:

    Lotto 1
    1°: costituendo RTI SENZA TITOLO S.R.L. (mandataria) con ASTER ARCHEOLOGIA STORIA E TERRITORIO SRL DETTA ASTER SRL (mandante) e TECNOSCIENZA SRL (mandante)
    2°: LE MACCHINE CELIBI SOC. COOP.

    Lotto 2 - lotto a cui ha partecipato un unico concorrente
    1°: La Musica Interna

    • A dare atto, inoltre, atto che:
    per il Lotto 1 - la miglior offerta, risulta essere quella presentata dal concorrente costituendo RTI SENZA TITOLO S.R.L. (mandataria) con ASTER ARCHEOLOGIA STORIA E TERRITORIO SRL DETTA ASTER SRL (mandante) e TECNOSCIENZA SRL (mandante), che ha ottenuto un punteggio complessivo pari a punti 86,53 sui 100 massimi assegnabili;
      per il Lotto 2 - l'operatore economico concorrente e unico partecipante La Musica Interna ha ottenuto un punteggio complessivo di punti 98,60 punti sui 100 massimi assegnabili;

      In relazione ai disposti di cui all'art. 97 co. 3 del D.Lgs 50/2016 (verifica di congruità dell'offerta) si dà atto di quanto segue: essendo le offerte presentate di numero inferiore a tre (nel Lotto 1) ed essendoci stata un’unica offerta ammessa per il Lotto 2, il calcolo di cui al primo periodo del citato articolo, non viene effettuato;

      Preso atto della nota del giorno 19/11/2020, allegata quale parte integrante, alla presente determinazione, nella quale il RUP:
        ha ritenuto che non si ravvisano, per ciascun operatore economico risultato miglior offerente, specifici elementi di anomalia dell’offerta presentata, che rendano comunque necessario il ricorso al potere di cui all’art. 97, comma 6, ultimo periodo, del Dlgs 50/2016;
        ha dato atto della verifica, per ciascun miglior offerente, della congruità dei costi stimati della manodopera indicati;
        ha dato inoltre atto della verifica, per ciascun concorrente risultato miglior offerente, della sussistenza e positiva esecuzione dei servizi indicati per il soddisfacimento dei requisiti di capacità tecnico e professionale richiesti dal paragrafo 7.3 lett. a) del bando di gara;
        ha proposto l'aggiudicazione dei 2 Lotti oggetto di gara, come segue:

        Lotto 1
      costituendo RTI SENZA TITOLO S.R.L. (mandataria) con ASTER ARCHEOLOGIA STORIA E TERRITORIO SRL DETTA ASTER SRL (mandante) e TECNOSCIENZA SRL (mandante) per l’importo complessivo netto di Euro 245.198,80 (comprensivo di euro 1639,00 per oneri della sicurezza) - ottenuto applicando alla base di gara il ribasso offerto, pari al 1% - oltre oneri fiscali;

      Lotto 2
      LA MUSICA INTERNA per l’importo complessivo netto di Euro 70.078,65 (comprensivi di euro 1639,00 per oneri della sicurezza) - ottenuto applicando alla base di gara il ribasso offerto, pari al 1,67% - oltre oneri fiscali;

      Inteso, pertanto, determinare l'aggiudicazione, per ogni lotto, a favore dei soggetti e per gli importi sopra individuati, oltre oneri fiscali;

      Considerato che il competente Dirigente del Settore proponente la gara, provvederà, con proprio atto, all'imputazione della relativa spesa;

      Dato atto che, per ogni lotto, con gli aggiudicatari, verranno stipulati appositi contratti per i rispettivi Lotti di aggiudicazione per gli importi sopra indicati (oneri fiscali esclusi) recanti gli oggetti dei rispettivi Lotti e con le clausole essenziali dei relativi Capitolati speciali d’oneri come integrati dalle rispettive offerte tecniche presentate, subordinatamente agli accertamenti sul possesso dei requisiti di ordine generale di cui all'art. 80 del D.Lgs. n. 50/2016, il cui esito positivo determinerà l'efficacia dell'aggiudicazione, nonché, qualora ne ricorrano le condizioni, agli accertamenti previsti in materia di lotta alla delinquenza mafiosa di cui al D.Lgs. 159/2011;

      Visti gli artt. 44 dello Statuto del Comune di Bologna e 107 del D.Lgs 267/2000
      DETERMINA

      1. di aggiudicare - a seguito di procedura aperta - suddivisa in 2 lotti - con il criterio dell'offerta economicamente più vantaggiosa, miglior rapporto qualità/prezzo, ai sensi dell'art. 95, comma 3, lett. a) del D.lgs. 50/2016 - i servizi in oggetto, relativi al sostegno all’attivazione di nuovi servizi in aree degradate, nell'ambito del Piano Operativo della Città di Bologna (PON Metro), Asse 3, progetto BO3.3.1e: “Didattica e formazione alla mediazione culturale nei musei per la diffusione di nuove competenze volte al contrasto alla povertà educativa”, agli operatori economici di seguito indicati, come segue:

      Lotto 1 - Servizi educativi e di mediazione culturale rivolti alle scuole e a enti formativi di ogni ordine e grado per le Aree Arte Moderna e Contemporanea, Patrimonio Industriale, Archeologia, Storia e Memoria, Arte Antica.
        - Aggiudicatario: costituendo RTI SENZA TITOLO S.R.L. (mandataria) P.I. IT03367221201 con ASTER ARCHEOLOGIA STORIA E TERRITORIO SRL DETTA ASTER SRL (mandante) C.F. e P.I. IT13324030157 e TECNOSCIENZA SRL (mandante) C.F. e P.I. IT03546001201;
        - per l’importo complessivo netto di Euro 245.198,80 (comprensivo di euro 1639,00 per oneri della sicurezza) - ottenuto applicando alla base di gara il ribasso offerto, pari al 1% - oltre oneri fiscali;
        - di dare atto che il ribasso di gara dell’ 1% da applicarsi all’importo soggetto a ribasso (euro 246.020,00) ammonta ad euro 2.460,20;
      Lotto 2 - Servizi educativi e di mediazione culturale rivolti alle scuole e a enti formativi di ogni ordine e grado per l’Area Musica.
      - Aggiudicatario: LA MUSICA INTERNA P.I. IT04184030379;
      - per l’importo complessivo netto di Euro 70.078,65 (comprensivi di euro 1639,00 per oneri della sicurezza) - ottenuto applicando alla base di gara il ribasso offerto, pari al 1,67% - oltre oneri fiscali;
      - di dare atto che il ribasso di gara dell’ 1,67% da applicarsi all’importo soggetto a ribasso (euro 69.602,00) ammonta ad euro 1162,35;

      2. di dare inoltre atto che:
      - il competente Dirigente del Settore proponente la gara provvederà con proprio atto all'imputazione contabile della spesa;

      - con gli aggiudicatari, verranno stipulati appositi contratti per i rispettivi Lotti di aggiudicazione, per gli importi sopra indicati (oneri fiscali esclusi) recanti gli oggetti dei rispettivi Lotti e con le clausole essenziali dei relativi Capitolati speciali d’oneri, come integrati dalle rispettive offerte tecniche presentate, subordinatamente agli accertamenti sul possesso dei requisiti di ordine generale di cui all'art. 80 del D.Lgs. n. 50/2016, il cui esito positivo determinerà l'efficacia dell'aggiudicazione, nonché, qualora ne ricorrano le condizioni, agli accertamenti previsti in materia di lotta alla delinquenza mafiosa di cui al D.Lgs. 159/2011;

      - nessun aggiudicatario, per il rispettivo lotto di aggiudicazione, ha presentato dichiarazione inerente la volontà di ricorrere al subappalto.

      L’Autorità di Gara
      Dott.ssa Lara Bonfiglioli





      determinazione dirigenziale.pdf
      Proposta di aggiudicazione Didattica PON IBM firmato.pdf


      Copia conforme all'originale ricavata automaticamente da applicazioni informatiche interne

      | home | contatti |  chi siamo |  dove e quando |