| home | contatti |  chi siamo |  dove e quando |

 
Comune di Bologna
Area Sicurezza Urbana Integrata - UI Protezione Civile
 
DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE
 
APPROVAZIONE DELLA PROCEDURA DI CHIUSURA ISTRUTTORIA INERENTE L'ASSEGNAZIONE DEI CONTRIBUTI DI CUI ALLA DELIBERA DI GIUNTA REGIONALE N. 1383 DEL 05/08/2019 PREVISTI A FAVORE DEI SOGGETTI PRIVATI ED ATTIVITA' ECONOMICHE E PRODUTTIVE DANNEGGIATI DA CONDIZIONI METEO AVVERSE DEL MESE DI FEBBRAIO 2019 - ADEMPIMENTI CONNESSI ALLE DOMANDE DI CONTRIBUTO.
N. Proposta DD/PRO/2020/729
N. Repertorio DD/2020/472
PG.N. 17109/2020
In pubblicazione dal 15/01/2020 al 29/01/2020

Atto annullato in data 16/01/2020 dal Responsabile emissione dell'Atto e sostituito dal PG 17109/2020
 

IL DIRIGENTE


Premesso che:
- nella prima settimana del mese di febbraio 2019 la Regione Emilia Romagna veniva colpita da eventi atmosferici rilevanti tali da determinare forti criticità idrauliche ed idrogeologiche che hanno determinato in particolar modo l'esondazione di molti fiumi tra i quali, nel territorio di Bologna, il Fiume Reno, causando in tal modo ingenti danni a soggetti privati ed attività economiche e produttive;
- come è noto, a seguito di quanto precede, seguiva la delibera del Consiglio dei Ministri del 20/03/19 con cui veniva dichiarato lo stato di emergenza nazionale a cui seguiva l'ordinanza del Capo del Dipartimento della Protezione Civile OCDPC n. 590 del 17/04/19 con cui il Presidente della Regione Emilia-Romagna veniva nominato "Commissario delegato all'emergenza" con il compito di rappresentare il fabbisogno per ripristinare lo status quo ante del territorio e quindi con il censimento dei danni subiti dal pubblico e privato, sia come soggetto privato in senso stretto e sia come attività economiche e produttive, individuando le procedure del caso per l'ammissibilità delle domande e quindi l'accoglimento o meno del contenuto delle stesse e di quanto avanzato dal richiedente
- in attuazione dell'OCDPC n. 590/19, precedentemente citata, il Presidente della Regione, nella sua qualità di Commissario delegato emanava il decreto n. 124 del 05/08/19 con cui evidenziava i criteri, le modalità ed i termini imposti a livello nazionale per la presentazione delle domande e la concessione dei contributi previsti a livello nazionale per i soggetti privati e le attività economiche e produttive danneggiate
- contestualmente sempre in data 05/08/19 veniva emanata la delibera della Giunta Regionale n. 1383 con cui veniva emanata una direttiva integrativa regionale con la quale si definivano a sua volta i criteri, termini e condizioni per le domande ed i contributi per i danni subiti non rientranti nell'art. 1 della direttiva approvata con la delibera precedentemente citata.
- a seguito di questi ultimi provvedimenti, aderendo agli indirizzi operativi regionali sono stati trasmessi gli elenchi delle domande pervenute ed istruite secondo le indicazioni dell'Agenzia Regionale per la Sicurezza Territoriale e la Protezione Civile, d'ora solo Agenzia, cosicché anche sulla base dei criteri, modalità sanciti dalla delibera di giunta n. 1383 sopra citata, la Regione ha potuto formare il fabbisogno finanziario totale e suddiviso fra le realtà locali interessate;
- interveniva la determinazione dirigenziale del Responsabile del "Coordinamento relazioni intersettoriale e supporto giuridico e amministrativo in materia di controlli interni" avente n. 3275 del 14/11/19 con cui si comunicava l'assegnazione e la distribuzione ai Comuni interessati delle risorse finanziarie proporzionali ai vari fabbisogni finanziari derivati dalle istruttorie compiute e assentite e condivise dalla Regione
- che, con determinazione dirigenziale, P.G.n. 508014/2019 del 14/11/2019, DD/2019/6514, è stata approvata l'istruttoria relativa alle domande di contributo pervenute da soggetti privati e da attività economiche e produttive coinvolti nell'evento calamitoso;
- che, con determinazione P.G.n. 554998/2019 del 12/12/2019, DD/2019/8365, è stata accertata l'entrata della somma di € 12.957,12, assegnata dalla Regione Emilia Romagna al Comune di Bologna per fronteggiare la prima trance di erogazione dei contributi ai soggetti che hanno fatto regolare domanda per i danni causati dal maltempo ai beni mobili registrati, alle aree esterne, cortili, per spese di pulizia per il fango e presenza di detriti, come da provvedimenti regionali n. 1383 del 05/08/2019 e 3275 del 14/11/2019.

Considerato che:
- in relazione alla delibera della Giunta Regionale n. 1383 del 2019, sono pervenute n. 11 domande di contributo per le quali risulta formalmente chiusa l'istruttoria;
- in relazione a quanto precede ed alla tipologia di danno da liquidare, sono stati individuati, già con determinazione P.G.n. 508014/2019 del 14/11/2019, DD/2019/6514, gli aventi titolo, con esclusione di una domanda, per motivi istruttori, non ritenuta ammissibile;
- con l'importo assegnato e sopra citato si coprono i danni subiti dalla popolazione ed attività economiche e produttive individuati alla luce dei criteri e modalità di calcolo previsti dalla Regione in relazione alle condizioni procedurali poste dalla Delibera di Giunta Regionale n. 1383 del 2019, più volte citata.

Evidenziato che per la concessione dei contributi, nelle somme individuate, relativi ai danni causati dal maltempo ai beni mobili registrati, alle aree esterne, cortili, per spese di pulizia per il fango e presenza di detriti, si è provveduto tramite determinazione di impegno P.G.n. 568738/2019 del 20/12/2019, DD/2019/9061 e conseguente atto di liquidazione in corso di esecutività.

Dato atto:
- che della presente determinazione è stata data preventiva informazione all'Assessore delegato alla protezione civile, Dr. Alberto Aitini;
- che si è provveduto ad informare anche il Capo Area dell'Area Sicurezza Urbana Integrata.

Visti:
- gli artt. 107, 147bis comma 1, 191 e 192 del D. Lgs. 18/08/2000 n. 267;
- il D. Lgs. 09/04/2008 n. 81 s.m.i.;
- D.M. 10/3/1998 e D.M. 16/07/20114;
- gli artt. 44 e 64 dello Statuto del Comune di Bologna;
- gli artt. 5, 11 e 12 del Regolamento di Contabilità;
- l'atto di attribuzione degli incarichi del Sindaco P.G. n. 360655/2016 del 27/10/2016;
- l'atto di delega P.G.n. 70366/2018 del 15/02/2018 per la firma degli atti contabili e la nomina di RUP per il Dott. Angelo Giselico.

DETERMINA

- di prendere atto dell'attività istruttoria compiuta approvandola nei suoi elementi costitutivi e dei provvedimenti regionali intervenuti di assegnazione delle risorse finanziarie per la tipologia di danno previsto nella delibera di Giunta Regionale n. 1383 del 05/08/2019;

- di dare atto che in merito a quanto rientrante nell'ambito della delibera di Giunta Regionale n. 1383 del 05/08/2019, sono pervenute n. 11 domande di richiesta di contributo relative ai danni causati ai beni mobili registrati, alle aree esterne, cortili, per spese di pulizia per il fango e presenza di detriti causa gli eccezionali eventi atmosferici che hanno colpito il territorio del comune di Bologna nella prima settimana del mese di febbraio 2019; specificando che:
. n. 10 sono state accolte (allegato n. 1),
. n. 1 non è stata ammessa per motivi procedurali. (allegato n. 2);

- di stabilire che, oltre alla pubblicazione del presente provvedimento presso l'Albo Pretorio on-line, da valere quale notifica ai diretti interessati, si procederà a fornire apposita comunicazione ai soggetti interessati, la quale verrà inviata a mezzo P.E.C. o a mezzo lettera raccomandata od anche a mezzo messo comunale, per assicurare la più ampia informazione circa quanto precede nel presente paragrafo;

- di dare atto che la concessione dei contributi assegnati avverrà tramite accredito sul conto corrente bancario, dichiarato dai legittimi interessati, a seguito del compimento della procedura di liquidazione in atto;

- di osservare la normativa sulla trasparenza.
AVVERTE

- che contro il presente provvedimento potrà essere esperito il ricorso al TAR entro 60 giorni dalla pubblicazione sull'Albo Pretorio on line del Comune di Bologna dal ricevimento.

Bologna, 14/01/2019 Firmato: il Dirigente
Dott. Angelo Giselico


Copia conforme all'originale ricavata automaticamente da applicazioni informatiche interne

determinazione dirigenziale.pdf
ALLEGATO 2.pdf
ALLEGATO 1.pdf



| home | contatti |  chi siamo |  dove e quando |