| home | contatti |  chi siamo |  dove e quando |

 
Comune di Bologna
Piani e Progetti Urbanistici
 
DELIBERAZIONE
 
PIANO OPERATIVO COMUNALE (POC) PER LA LOCALIZZAZIONE DEGLI IMPIANTI DI DISTRIBUZIONE CARBURANTE AD USO PUBBLICO: CONTRODEDUZIONI ALLE RISERVE ESPRESSE DALLA CITTA' METROPOLITANA, ALLA VALUTAZIONE DI COMPATIBILITA' AMBIENTALE DEL PIANO, ALLE OSSERVAZIONI E AI PARERI PERVENUTI. APPROVAZIONE DEL PIANO E CONTESTUALE ADOZIONE DI VARIANTE AL PIANO PER NUOVA LOCALIZZAZIONE.
N. Proposta DC/PRO/2019/107
N. Repertorio DC/2019/91
PG.N. 395965/2019
In pubblicazione dal 11/09/2019 al 25/09/2019
 

La Giunta propone al Consiglio la seguente deliberazione

IL CONSIGLIO

PREMESSO che:

con propria deliberazione P.G. n. 210994/2018 del 11/06/2018 adottava, ai sensi dell'art. 30 e ss. della L.R. n. 20/2000, per le motivazioni ivi indicate, da intendersi qui integralmente richiamate, il POC per la localizzazione degli impianti di distribuzione carburante ad uso pubblico;

per l'elaborazione e approvazione del POC in oggetto, e sue modifiche, si applica, ai sensi dell'art. 4 comma 4 della L.R. n. 24/2017, e relativa circolare illustrativa, il procedimento di cui all'art. 34 della L.R. n. 20/2000;

VERIFICATO che:

in conformità al disposto dell’art. 34 citato, l'avviso di avvenuta adozione della variante è stato pubblicato sul Bollettino Ufficiale Telematico della Regione Emilia Romagna (BURERT) n. 191 del 27/06/2018;

il Piano è stato depositato per la libera consultazione presso la Sede Comunale – Settore Servizi per l'Edilizia – U.I. Sportello Unico per l'Edilizia – per sessanta giorni consecutivi decorrenti dalla data di pubblicazione predetta, quindi dal 27/06/2018 al 27/08/2018;

di tale avvenuto deposito è stata data informazione alla cittadinanza tramite pubblicazione dell’avviso P.G. n. 271767/2018 presso l'Albo Pretorio oltre che sul sito istituzionale dell'ente, ai sensi dell'art. 39 del D. LGS. n. 33/2013, unitamente alla deliberazione di adozione di cui al già citato P.G. n. 210994/2018 e suoi elaborati;

ai sensi degli artt. 34 e 5 della L.R. n. 20/2000 compete alla Città Metropolitana l'espressione di riserve su eventuali contrasti con le prescrizioni di piani di livello superiore oltre alle valutazioni di compatibilità ambientale del Piano e al parere sismico, previa acquisizione dei pareri delle autorità ambientali competenti e delle osservazioni pervenute sul documento di Valsat;

contemporaneamente al deposito, quindi, in data 27/06/2018, si è provveduto a comunicare alla Città Metropolitana (P.G. n. 276254/2018) l’avvenuta adozione del Piano indicando la sezione del sito istituzionale del Comune in cui prendere visione della delibera e suoi allegati;

il Piano adottato, comprensivo del Documento di Valsat, è stato inviato, in accordo con la Città Metropolitana, ai seguenti Enti e Autorità Ambientali:

  • Azienda USL Città di Bologna parere pervenuto tramite PEC in data 16/7/2018, P.G. n. 303572/2018;
  • Hera Spa, parere pervenuto tramite PEC in data 1/8/2018, P.G. n. 326671/2018;
  • Atersir, parere pervenuto tramite PEC in data 28/8/2018, P.G. n. 352915/2018;
  • Arpae - Sezione provinciale di Bologna - Distretto urbano, parere pervenuto tramite PEC in data 12/9/2018, P.G. n. 373063/2018;
  • Consorzio della Bonifica Renana, parere pervenuto tramite PEC in data 4/12/2018, P.G. n. 504455/2018;
  • Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per la Città metropolitana di Bologna e le province di Modena, Reggio-Emilia e Ferrara, parere pervenuto tramite PEC in data 13/2/2019, P.G. n. 70616/2019;
  • Autorità di bacino distrettuale del fiume Po, nota pervenuta tramite PEC in data 28/8/2018, P.G. n. 352238/2018;
  • Servizio Area Reno e Po di Volano che non avendo espresso parere nei termini indicati, ai sensi dell'art. 17bis della L. n. 241/90, lo stesso è da ritenersi come acquisito nei termini di un assenso senza condizioni;

ai fini del procedimento di competenza, la Città Metropolitana ha chiesto documentazione integrativa debitamente inviata insieme ai pareri delle autorità ambientali e alle osservazioni relative al documento di Valsat nel frattempo pervenuti; durante il periodo di deposito, infatti, sono pervenute n. 11 osservazioni di cui n. 8 relative alla Valsat;

ai sensi dell’art. 10 del regolamento sul decentramento sono stati acquisiti i pareri dei Quartieri competenti per territorio:

P.G. n. 434566/2017 Quartiere Borgo Panigale – Reno;
P.G. n. 442943/2017 Quartiere Navile;
P.G. n. 438049/2017 Quartiere San Donato - San Vitale;

i predetti Quartieri hanno espresso parere favorevole condizionato; il parere è stato riassunto nella relazione al Piano allegata alla delibera di adozione e “laddove circostanziato e basato su fatti oggettivi e coerenti con i Criteri che regolamentano a livello comunale l’insediamento, è stato tradotto in prescrizioni da inserire nei titoli abilitativi.”;

PRESO ATTO CHE:

- sono pervenute complessivamente n. 11 osservazioni riassunte e controdedotte dagli Uffici competenti nel documento allegato parte integrante del presente provvedimento;

VISTO l’atto n. 65 del 17/04/2019, con cui la Città Metropolitana:

a) ha formulato le riserve sulle previsioni del Piano adottato relativamente a:


    1. Valutazione di sostenibilità ambientale e territoriale (Valsat);

    2. Tutela acque, suolo e sottosuolo;

    3. Tutele paesaggistiche;


b) contestualmente ha espresso una valutazione ambientale positiva sul POC relativamente ai temi affrontati dalla Valsat, condizionata al recepimento delle riserve predette, delle valutazioni in merito alla compatibilità delle previsioni del Piano con le condizioni di pericolosità locale del territorio e dei pareri delle Autorità Ambientali;

c) ha espresso, ai sensi dell'art. 5 della L.R. n. 19/2008, parere sismico favorevole condizionandolo al rispetto, nelle successive fasi di progettazione, delle prescrizioni ivi indicate;

RILEVATO CHE:

le riserve e i pareri formulati dalla Città metropolitana di Bologna sono stati esaminati dagli uffici comunali competenti nella relazione di controdeduzioni allegata parte integrante del presente provvedimento;

l'istruttoria condotta ha, altresì, prodotto, la dichiarazione di sintesi della ValSat, ai sensi dell'art. 5 della L.R. n. 20/00, che tiene conto delle riserve espresse dalla Città Metropolitana, dei pareri delle Autorità competenti in materia ambientale e delle osservazioni pervenute; detta dichiarazione costituisce allegato parte integrante del presente provvedimento e sarà resa pubblica sul sito istituzionale del Comune;

il Piano Operativo Comunale che qui si intende approvare è articolato in :

  • Relazione,
  • Norme,
  • Tavole di inquadramento
  • Valutazione di sostenibilità ambientale e territoriale,
  • Relazione geologico-sismica,
  • Schede dei vincoli,
  • Tavole dei vincoli.
come da documenti allegati parte integrante del presente provvedimento;

Considerato che:

tra le osservazioni pervenute vi è quella annotata al P.G. n. 339513/2018, presentata dalle società Geco srl e GD srl, per la rinuncia alla proposta P.G. n. 88822/2015 via San Donato (angolo via San Nicolò di Villola) nel Quartiere San Donato - San Vitale e contestuale richiesta di nuova localizzazione in via Arturo Gazzoni, davanti all'insediamento commerciale Vialarga;

l’intervento integra i servizi esistenti nel comparto già dedicato esclusivamente alla funzione commerciale; la nuova localizzazione determina una modesta riduzione del numero di posti auto ad uso pubblico ma ciò non influisce sul soddisfacimento degli standard urbanistici;

la nuova localizzazione “V-8 via A. Gazzoni” necessita, però, di adeguata istruttoria e pubblicità, funzionali alla conclusione del procedimento di approvazione dello strumento urbanistico; contestualmente all’approvazione del presente Piano, pertanto, viene adottata detta nuova localizzazione;

stante la riduzione del numero di posti auto suddetta, di proprietà privata e di uso pubblico, è, altresì, necessario lo stralcio dell’area dall’attrezzatura “parcheggio di uso pubblico” e, conseguentemente, una modifica grafica del Regolamento Urbanistico Edilizio (e con l'occasione si è proceduto ad aggiornare la perimetrazione della sola area destinata a parcheggi pubblici di uso pubblico); nella relazione prodotta ai fini dell'adozione di detta nuova localizzazione, allegata al presente provvedimento, è riportato lo stralcio in scala 1:2.000 che interessa il foglio 51 della Tavola del Rue “Disciplina dei materiali urbani e classificazione del territorio”;

dopo l'approvazione di detta nuova localizzazione il proponente a sua cura e spese provvederà nelle adeguate forme a dare idonea pubblicità, presso la Conservatoria dei Registri Immobiliari di Bologna, all'avvenuta cessazione dell'uso pubblico dei posti auto di proprietà privata predetti;

In accoglimento di detta osservazione sono stati prodotti i seguenti documenti allegati parte integrante del presente provvedimento :

  • Relazione,
  • Norme,
  • Tavole di inquadramento
  • Valutazione di sostenibilità ambientale e territoriale,
  • Relazione geologico-sismica,
  • Schede dei vincoli,
  • Tavola dei vincoli.
    DATO ATTO CHE:

    è stata acquisita l'attestazione di conformità prevista dall'art. 19 "Carta unica del territorio e Tavola dei Vincoli" della L.R. n. 20/00 come modificata dalla L.R. n. 15/2013 espressa dal Responsabile del Settore Piani e Progetti Urbanistici;

    il Responsabile del procedimento è individuato nella persona del Direttore del Settore Piani e Progetti Urbanistici, Arch. Francesco Evangelisti;

    il Responsabile del procedimento, ai sensi dell’art. 34 L.R. n. 20/2000, provvede, relativamente al Piano in approvazione, a:

    - pubblicare sul sito del Comune, indirizzo istituzionale, la delibera di approvazione del Piano e relativi allegati;

    - trasmettere copia integrale del Piano approvato alla Città Metropolitana e alla Regione che provvederà alla pubblicazione sul Bollettino Ufficiale dell'avviso dell'avvenuta approvazione del Piano (da tale data lo stesso entrerà in vigore);

    relativamente all’adozione della nuova localizzazione, a:

    - pubblicare sul Bollettino Ufficiale Telematico della Regione Emilia Romagna (BURERT) l'avviso di avvenuta adozione del Piano in conformità al disposto dell’art. 34 della L.R. n. 20/2000;
    - trasmettere il Piano adottato e i suoi allegati ai soggetti competenti in materia ambientale, individuati in collaborazione con la Città metropolitana, per acquisirne il parere;
    - depositare il Piano per la libera consultazione presso la Sede Comunale individuata per 60 giorni consecutivi decorrenti dalla data di pubblicazione sul BURERT predetta, per acquisire le osservazioni degli interessati;
    - informare la cittadinanza dell'avvenuto deposito tramite pubblicazione di un avviso presso l'Albo Pretorio oltre che sul sito istituzionale dell'ente;
    - inviare alla Città Metropolitana copia della delibera di adozione del Piano e dei relativi allegati per il seguito di competenza, ai sensi degli artt. 34 e 5 della L.R. n. 20/2000;

    Precisato che durante il periodo di deposito suddetto, anche su detta nuova localizzazione, ai sensi del già citato regolamento sul decentramento, verrà chiesto il parere del Quartiere territorialmente competente;

    DATO ATTO, altresì, che:

    ai sensi dell’art. 39 del D.Lgs. n. 33/2013, la presente deliberazione, unitamente ai già menzionati elaborati, è pubblicata sul sito web del Settore Piani e Progetti Urbanistici all’indirizzo http://dru.iperbole.bologna.it/ nella sezione Trasparenza - Pianificazione e Governo del Territorio;

    - le procedure di deposito, pubblicazione, partecipazione e consultazione previste dall'art. 34 della L.R. n. 20/2000 sostituiscono ad ogni effetto gli analoghi adempimenti previsti ai fini della valutazione ambientale;

    la presente deliberazione non comporta riflessi diretti o indiretti sulla situazione economico - finanziaria o sul patrimonio dell'ente;

    PRESO ATTO, ai sensi dell'art. 49, comma 1, del D.Lgs. 18 agosto 2000 n. 267, così come modificato dal D.L. n. 174/2012, del parere favorevole in ordine alla regolarità tecnica espresso dal Responsabile del Settore Piani e Progetti Urbanistici e della dichiarazione del Responsabile dell'Area Risorse Finanziarie che il parere in ordine alla regolarità contabile non è dovuto;

    VISTI: la L.R. n. 20/2000, la L.R. n. 24/2017 e la relativa Circolare regionale illustrativa;

    Su proposta del Settore Piani e Progetti Urbanistici, congiuntamente al Dipartimento Urbanistica Casa e Ambiente;

    SENTITA la commissione consiliare competente;


    D E L I B E R A


    1. DI APPROVARE la proposta di controdeduzioni alle riserve e osservazioni formulate, contenente anche l'obbligo di recepire, in fase esecutiva, le prescrizioni di dettaglio indicate nei pareri pervenuti;

    2. DI APPROVARE, ai sensi dell’art. 34 della L. R. n. 20/2000, ai fini nonché con gli effetti e per le motivazioni di cui in premessa, il POC per la localizzazione degli impianti di distribuzione carburante ad uso pubblico;

    3. DI DARE ATTO che il presente Piano si compone degli elaborati elencati in premessa e parte integrante del presente provvedimento, che qui si approva;

    4. DI DARE ATTO che costituisce allegato, parte integrante del presente provvedimento, la Dichiarazione di sintesi di cui all'art. 5, comma 2, della L.R. n. 20/2000 che è soggetta alle medesime forme di pubblicità del provvedimento cui si riferisce e che sarà, pertanto, resa pubblica sul sito web del Comune;

    5. DI ADOTTARE gli elaborati relativi alla nuova localizzazione “V-8 via A. Gazzoni” di cui in premessa e allegati in parte integrante del presente provvedimento;

    6. DI DARE ATTO che per la nuova localizzazione è stato predisposto il documento di Valutazione di sostenibilità ambientale e territoriale (Valsat), nonchè la Relazione e la Sintesi non Tecnica che sono allegati quale parte integrante della presente delibera;

    7. DI DARE ATTO che il Responsabile del procedimento individuato, Arch. Francesco Evangelisti, provvederà alla trasmissione di copia integrale del Piano approvato alla Città Metropolitana e alla Regione ai sensi dell'art. 34, comma 8 della L.R. n. 20/00 e alla pubblicazione sul sito del Comune, indirizzo istituzionale;

    8. DI DARE ATTO che la Regione provvederà alla pubblicazione sul Bollettino Ufficiale dell'avviso dell'avvenuta approvazione del Piano e che da tale data lo stesso entrerà in vigore;

    9. DI DARE ATTO che il Piano adottato relativo alla nuova localizzazione “V-8 via A. Gazzoni” verrà depositato presso la sede del Comune per sessanta giorni decorrenti dalla pubblicazione sul Bollettino Ufficiale della Regione dell'avviso dell'avvenuta adozione recante indicazione della sede presso la quale il piano è depositato e dei termini entro i quali chiunque può prenderne visione e formulare osservazioni;

    10. DI DARE ATTO che, contemporaneamente al deposito, il Responsabile di procedimento trasmetterà la documentazione costituente la nuova localizzazione adottata alle Autorità ambientali e alla Città Metropolitana, ai sensi dell’art. 5 e dell'art. 34 della L.R. n. 20/2000;

    11. DI DISPORRE che il Responsabile del procedimento individuato provveda per ogni atto conseguente necessario alla conclusione del procedimento che condurrà all'approvazione della variante;

    12. DI DISPORRE, in virtù delle previsioni di cui alla L.R. n. 24/2017 e relativa circolare regionale illustrativa, l’immediato avvio degli interventi inseriti nel Piano approvato e, conseguentemente, l’obbligo, a pena di decadenza, di presentare i titoli per la realizzazione degli impianti di distribuzione dei carburanti entro 3 anni dall'entrata in vigore del presente strumento urbanistico o sua modifica;

    13. DI ADOTTARE una modifica grafica del Regolamento Urbanistico Edilizio al fine di stralciare parte dell'area interessata dalla nuova localizzazione “V-8 via A. Gazzoni” dall’attrezzatura “parcheggio di uso pubblico”; nella relazione prodotta ai fini dell'adozione di detta nuova localizzazione, allegata al presente provvedimento, è riportato lo stralcio in scala 1:2.000 che interessa il foglio 51 della Tavola del Rue “Disciplina dei materiali urbani e classificazione del territorio”;

    14. DI DARE ATTO inoltre che, ai sensi dell’art. 39 del D.Lgs. n. 33/2013, la presente deliberazione, unitamente ai già menzionati elaborati, sarà resa pubblica sul sito web del Settore Piani e Progetti Urbanistici all’indirizzo http://dru.iperbole.bologna.it/ nella sezione Trasparenza - Pianificazione e Governo del Territorio;


    Infine, con votazione separata

    DELIBERA

    DI DICHIARARE la presente deliberazione immediatamente eseguibile ai sensi dell'art.134, comma 4, del D.Lgs. 18 Agosto 2000, n. 267.

    La consultazione del testo di questo documento é possibile, durante il periodo di affissione, anche presso l'Ufficio Relazioni con il Pubblico (URP) , Sportello Presa Visione e Rilascio Atti Amministrativi di p.zza Maggiore, 6
    Copia conforme all'originale ricavata automaticamente da applicazioni informatiche interne

    delibera di consiglio.pdf
    01_VariantePOC_CARB_Relazione_adoz.pdf
    02_POC_CARB_Norme_approv.pdf
    01_POC_CARB_Relazione_approv(1).pdf
    05_VariantePOC_CARB_RelazioneGeoSis_adoz.pdf
    04_POC_CARB_Valsat_approv.pdf
    03_VariantePOC_CARB_Tavola_adozione.pdf
    03_POC_CARB_Tavola_ovest_approv.pdf
    04_VariantePOC_CARB_Valsat_adoz.pdf
    03_POC_CARB_Tavola_est_approv.pdf
    06_POC_CARB_SchedeVincoli_approv.pdf
    03_POC_CARB_Tavola_centro_approv.pdf
    05_POC_CARB_RelazioneGeoSis_approv.pdf
    06_VariantePOC_CARB_SchedeVincoli_adoz.pdf
    02_VariantePOC_CARB_Norme_adoz.pdf
    07_POC_CARB_TAV_VINCOLI_05_approv.pdf
    07_POC_CARB_TAV_VINCOLI_20_approv.pdf
    07_POC_CARB_TAV_VINCOLI_15_approv.pdf
    07_VariantePOC_CARB_TAV_VINCOLI_20_adoz.pdf
    07_POC_CARB_TAV_VINCOLI_12_approv.pdf
    07_POC_CARB_TAV_VINCOLI_21_approv.pdf
    07_POC_CARB_TAV_VINCOLI_08_approv(1).pdf
    VariantePOC_CARB_SintesiNonTecnicaValsat(1).pdf
    POC_CARB_Controdeduzioni(1).pdf
    POC_CARB_DichiarazioneSintesi(1).pdf
    frontespizio.pdf



    | home | contatti |  chi siamo |  dove e quando |