| home | contatti |  chi siamo |  dove e quando |

 
Comune di Bologna
Ambiente e Verde
 
DELIBERAZIONE
 
ESITO DELLA CONFERENZA DEI SERVIZI IN MERITO ALLA BONIFICA DEL SITO CONTAMINATO LOCALIZZATO A BOLOGNA IN PIAZZA DI PORTA MAGGIORE 6 (EX PV TAMOIL 8290). APPROVAZIONE DELL'INTEGRAZIONE AL PROGETTO OPERATIVO DI BONIFICA (POB) FASE II AI SENSI DEL D.LGS. 152/2006 E S.M.I.
PG.N. 370883/2018
In pubblicazione dal 13/09/2018 al 27/09/2018
 

LA GIUNTA

Premesso che:

– con delibera della Giunta comunale Prog. 173/2010, PG 209702/2010, è stato approvato il Progetto Operativo di Bonifica per la matrice suolo (fase 1), ai sensi del D.Lgs. 152/2006, del sito contaminato localizzato a Bologna in Piazza di Porta Maggiore 6 (PV Tamoil 8290) consistente nella rimozione del parco serbatoi del Punto Vendita, poi autorizzato con atto PG 219759/2010;

– la suddetta autorizzazione prevedeva che al termine degli interventi fosse individuata, attraverso apposito test pilota, la migliore tecnologia per il completamento della bonifica medesima;

– a seguito dell'intervento relativo alla fase 1, concluso ed eseguito in conformità al progetto autorizzato, The IT Group Italia S.r.l., per conto di Tamoil Italia S.p.A., ha presentato i documenti PG 71994/2012 e PG 51986/2014, relativi alla fase 2 di intervento, approvati nella conferenza dei servizi del 20 marzo 2014;

– con delibera della Giunta comunale Prog. 101/2014, PG 127786/2014, è stato approvato il Progetto Operativo di Bonifica per la fase 2 - consistente nella realizzazione di un impianto di Pump & Treat e nell'iniezione in falda di reagenti, ai sensi del D.Lgs. 152/2006, del sito contaminato localizzato a Bologna in Piazza di Porta Maggiore 6 (PV Tamoil 8290), poi autorizzato con atto PG 245751/2014;

Considerato che:

- non avendo le tecnologie di bonifica applicate fino ad oggi consentito il raggiungimento degli obiettivi di bonifica autorizzati per le acque sotterranee, The IT Group Italia S.r.l., per conto di Tamoil Italia S.p.A., propone una integrazione al progetto di bonifica da attuarsi mediante un intervento diretto nell'impronta dei vecchi serbatoi interrati;

- i documenti inerenti il rapporto tecnico descrittivo relativo alla bonifica e l'integrazione al progetto di bonifica presentati (a PG 265330/2018) sono stati esaminati nella Conferenza dei Servizi del 24 luglio 2018 che li ha approvati con prescrizioni e previa presentazione delle integrazioni indicate, come da verbale allegato al presente atto quale parte integrante e sostanziale;

- Tamoil Italia S.p.A ha presentato nel termine previsto le integrazioni richieste, con comunicazione PG 358637/2018;

Ritenuto opportuno, approvare i suddetti documenti con le prescrizioni esplicitate nel verbale della Conferenza dei Servizi del 24 luglio 2018;

Dato atto che:

- in ordine alle operazioni di bonifica, deve essere rilasciata garanzia fideiussoria, di cui all'art. 242, comma 7, del D.Lgs. 152/2006 e s.m.i., rilascio cui è subordinata la realizzazione degli ulteriori interventi previsti dall'integrazione del Progetto Operativo di Bonifica e che detta garanzia consiste in una fideiussione pari al 50% del costo stimato degli interventi;

- il computo metrico degli interventi, aggiornato con PG 358637/2018, è pari a euro 27.000,00 (o.f.c.);

- sono tuttora attive due fideiussioni, presentate da Tamoil Italia S.p.A a garanzia degli interventi di bonifica precedentemente autorizzati, dell'importo complessivo di euro 282.250,00 (e relativi aggiornamenti ISTAT);

- la proposta di integrazione al progetto di bonifica presentata interviene a parziale integrazione della precedente e, pertanto, può non comportare la modifica della garanzia fideiussoria precedentemente prevista;

Dato atto che la presente deliberazione non comporta riflessi diretti o indiretti sulla situazione economico-finanziaria o sul patrimonio dell'ente;

Valutata l'opportunità di dichiarare il presente atto immediatamente esecutivo ai sensi dell'art. 134, comma 4, del D.lgs. 267 del 18 agosto 2000 n. 267, al fine dell'attivazione degli interventi previsti per la bonifica del sito;

Visti:
- il Verbale della Conferenza dei Servizi, del 24 luglio 2018, allegato al presente atto quale parte integrante e sostanziale;
- il D.Lgs. 03/04/2006 n. 152 e s.m.i.
- la L.R. n. 5 del 1/6/06, art. 5, e s.m.i., limitatamente alla parte relativa all'allocazione delle competenze;

Preso atto, ai sensi dell'art. 49, comma 1, del D.Lgs. 18 agosto 2000, n. 267, così come modificato dal D.L. 174/2012, del parere favorevole in ordine alla regolarità tecnica espresso dal Responsabile del Settore Ambiente e Verde e della dichiarazione del Responsabile dell'Area Risorse Finanziarie che il parere in ordine alla regolarità contabile non è dovuto;

Su proposta del Settore Ambiente e Verde, congiuntamente al Dipartimento Urbanistica, Casa e Ambiente;

A voti unanimi e palesi;
DELIBERA

1. DI PRENDERE ATTO, per le ragioni espresse in premessa, dell'esito della Conferenza dei Servizi del 24 luglio 2018, il cui verbale è allegato al presente provvedimento quale parte integrante e sostanziale;

2. DI APPROVARE, ai sensi del D.Lgs. 152/2006 e s.m.i., la proposta di integrazione al Progetto Operativo di Bonifica (PG 265330/2018 e PG 358637/2018), presentato da The IT Group Italia S.r.l., per conto di Tamoil Italia S.p.A., relativo al sito contaminato localizzato a Bologna in Piazza di Porta Maggiore 6 (PV Tamoil 8290), la cui documentazione è depositata agli atti del Settore Ambiente e Verde, con le prescrizioni inerenti l'esecuzione dei lavori ed i tempi di esecuzione riportate nel verbale della suddetta Conferenza dei Servizi;

3. DI DARE ATTO che il Direttore del Settore Ambiente e Verde, o proprio delegato, nell'ambito delle proprie competenze, provvederà a rilasciare l'autorizzazione per la realizzazione degli interventi previsti dall'integrazione del Progetto Operativo di Bonifica con la facoltà di precisare e/o integrare, se necessario, le prescrizioni già indicate nella Conferenza dei Servizi del 24 luglio 2018;

Infine, con votazione separata, all'unanimità
DELIBERA

– DI DICHIARARE la presente deliberazione immediatamente esecutiva, ai sensi dell'art. 134, comma 4 del D.Lgs. 18 agosto 2000, n. 267 e ss.mm. e ii.



La consultazione del testo di questo documento é possibile, durante il periodo di affissione, anche presso l'Ufficio Relazioni con il Pubblico (URP) , Sportello Presa Visione e Rilascio Atti Amministrativi di p.zza Maggiore, 6
Copia conforme all'originale ricavata automaticamente da applicazioni informatiche interne

delibera di giunta.pdf
Verbale_Tamoil_180724.pdf



| home | contatti |  chi siamo |  dove e quando |