| home | contatti |  chi siamo |  dove e quando |

 
Comune di Bologna
Area Welfare e Promozione del benessere della comunità
 
DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE
 
APPROVAZIONE DELLA SPECIFICA AL GRUPPO DI LAVORO NELL’AMBITO DELL’AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO FINALIZZATO ALLA PREVENZIONE DALLA DIPENDENZA DAL GIOCO D'AZZARDO, RIVOLTO A PREADOLESCENTI ED ADOLESCENTI NELLE SCUOLE SECONDARIE DI PRIMO (LOTTO 1) CIG 7921022A21 E SECONDO GRADO DI BOLOGNA (LOTTO2) CIG 7921043B75 NUMERO GARA 7446152 .
N. Proposta DD/PRO/2020/6332
N. Repertorio DD/2020/5950
PG.N. 203298/2020
In pubblicazione dal 23/05/2020 al 06/06/2020
 


Lotto 1

Codice Identificativo Gara 7921022A21

Numero della gara 7446152

Codice intervento: 0A10258-00 (padre) 0A10258-01 (figlio)

Codice programma biennale degli acquisti di beni e servizi codice unico intervento S01232710374201900078


Lotto 2

Codice Identificativo Gara 7921043B75

Numero della gara 7446152

Codice intervento: 0A10259-00 (padre) 0A10259-01 (figlio)

Codice programma biennale degli acquisti di beni e servizi codice unico intervento S01232710374201900079


IL CAPO AREA

Premesso che

- con determinazione a contrarre P.G. n. 236816/2019 è stata avviata la procedura aperta per l'aggiudicazione del servizio di prevenzione dalla dipendenza da gioco d’azzardo rivolto prioritariamente a preadolescenti ed adolescenti nelle scuole secondarie di primo (lotto 1) e secondo grado (lotto 2) di Bologna, per gli importi posti a base di gara così suddivisi nei due lotti e creando gli impegni corrispondenti:
lotto 1 – Euro 98.161,00 di cui Euro 75.000,00 quale costo di manodopera;
lotto 2 – Euro 118.900,00 di cui Euro 95.000,00 quale costo di manodopera;

- con determinazione dirigenziale P.G. n. 236816/2019 si è provveduto ad individuare e nominare il gruppo di lavoro che, in attuazione dell'Art. 3 del Regolamento per la disciplina del Fondo incentivante le funzioni tecniche di cui all'art. 113 del D.lgs 50/2016, può qualora ricorrano le motivazioni, essere modificato mediante analogo atto di costituzione e dandone comunicazione agli interessati;

- con determinazione dirigenziale P.G. n. 427350/2019 è stato nominato il Direttore dell’esecuzione dei contratti la dott.ssa Maria Cristina Zambon;

- con repertorio numero 4445/2019 è stato sottoscritto il contratto per il lotto 1 e con repertorio numero 212783/2019 è stato sottoscritto il contratto per il lotto 2;

Atteso

- che l'art. 113 comma 2 del D.Lgs 50/2016 prevede che le amministrazioni aggiudicatrici destinino una quota non superiore al 2% sull'importo dei lavori, servizi e forniture posti a base di gara per le funzioni tecniche svolte dai dipendenti dell'amministrazione aggiudicatrice per le attività di programmazione, di valutazione preventiva dei progetti, di predisposizione e di controllo delle procedure di gara e di esecuzione dei contratti pubblici, di RUP, di direzione dell'esecuzione e di collaudo tecnico amministrativi;

- che l'erogazione della quota di cui al punto precedente è subordinata agli appalti relativi ai servizi o forniture nel caso sia nominato un direttore dell'esecuzione;

- che l'80% della quota così come calcolata al punto precedente è calcolata secondo quanto stabilito in sede di contrattazione decentrata integrativa del personale, sulla base di un regolamento adottato dalle amministrazioni, tra il responsabile del procedimento e i soggetti che svolgono le funzioni tecniche e riferite alle varie fasi indicate e d i loro collaboratori;

- che gli incentivi complessivamente corrisposti nel corso dell'anno non possono superare l'importo del 50% del trattamento economico complessivo annuo lordo e che tale incentivo non è applicabile al personale con qualifica dirigenziale;

- che il restante 20% del fondo così come calcolato, al netto di eventuali finanziamenti europei, è destinato all'acquisto da parte dell'ente di beni, strumentazioni e tecnologie funzionali a progetti di innovazione;

- che gli incentivi per le funzioni tecniche di cui all'art. 113 del D.Lgs 50/2016 vanno previste nel medesimo capitolo di spesa per i singoli lavori, servizi e forniture;

- che con Atto di Giunta P.g. n. 532951/2018 del 21.12.2018 è stato approvato il Regolamento per la disciplina del Fondo Incentivante le funzioni tecniche previste dall'art. 113 del D.Lgs 50/2016 che ha disciplinato i criteri per la costituzione del Fondo medesimo.

Atteso inoltre che

- con determinazione dirigenziale P.G. n. 236816/2019 si è provveduto ad impegnare per il triennio 2019 e 2021 la quota da accantonare e da ripartire tra fondo destinato al personale e fondo per l'innovazione come di seguito dettagliato:
Incentivo Dlgs 50/2016 quota personale lotto 1
1.570,58
Incentivo Dlgs 50/2016 quota per l'innovazione lotto 1
392,64
totale
1.963,22
Incentivo Dlgs 50/2016 quota personale lotto 2
1.902,40
Incentivo Dlgs 50/2016 quota per l'innovazione lotto 2
475,60
totale
2.378,00

- lotto 1 quanto ad euro 1.963,22 come da tabella seguente:
ImportoImpegno n.
744,57
319004169
Incentivo Dlgs 50/2016 quota per il personale
112,00
319004170
Incentivo Dlgs 50/2016 quota per l'innovazione
378,38
320000800
Incentivo Dlgs 50/2016 quota per il personale
207,44
320000801
Incentivo Dlgs 50/2016 quota per l'innovazione
447,63
321000386
Incentivo Dlgs 50/2016 quota per il personale
73,20
321000387
Incentivo Dlgs 50/2016 quota per l'innovazione

- lotto 2 quanto ad euro 2.378,00 come da tabella seguente:
ImportoImpegno n.
883,52
319004171
Incentivo Dlgs 50/2016 quota per il personale
125,60
319004174
Incentivo Dlgs 50/2016 quota per l'innovazione
456,00
320000802
Incentivo Dlgs 50/2016 quota per il personale
250,00
320000803
Incentivo Dlgs 50/2016 quota per l'innovazione
562,88
321000388
Incentivo Dlgs 50/2016 quota per il personale
100,00
321000389
Incentivo Dlgs 50/2016 quota per l'innovazione

Atteso che il Direttore dell’esecuzione del contratto si avvale del supporto nella fase esecutiva dei contratti di collaboratori interni all’Amministrazione, con la presente determinazione si ritiene necessario specificare meglio la composizione del gruppo di lavoro, al fine del riconoscimento del compenso incentivante per le funzioni tecniche di cui all'art. 113 del D Lgs 50/2016, così come indicato nell'allegato alla presente determinazione nella sezione in atti, dando atto che le quote da assegnare e liquidare ai componenti del gruppo di lavoro sono contenute nei limiti di quanto impegnato con determinazione dirigenziale P.G. n. 236816/2019

Visti art. 113 del D.Lgs 50/2016 il Regolamento per la disciplina del Fondo Incentivante le funzioni tecniche e gli artt. 44 e 64 dello Statuto del Comune di Bologna,


D E T E R M I N A

Per le motivazioni esposte in premessa e qui richiamate di procedere:

- di approvare la specifica alla composizione del "Gruppo di Lavoro", così come indicato nell'allegato alla presente determinazione nella sezione in atti, e di darne comunicazione agli interessati;

- di dare atto che, in applicazione all’Art.3 del Regolamento per la disciplina del Fondo incentivante le funzioni tecniche di cui all’art. 113 del D.Lgs 50/2016, approvato con Delibera di Giunta Pg. 532951/2018 del 21.12.2018, il gruppo di lavoro potrà essere modificato con motivazione in qualsiasi momento mediante analogo atto di costituzione dandone comunicazione agli interessati;

- di dare atto che le quote da assegnare e liquidare ai componenti del gruppo di lavoro sono contenute nei limiti di quanto impegnato con determinazione dirigenziale P. G. n. 236816/2019;

- di dare atto che le singole quote da assegnare ai componenti del gruppo di lavoro potranno subire variazioni anche in relazione alle quote calcolate dal sistema di gestione dell'Area Personale e Organizzazione (SISPE)





determinazione dirigenziale.pdf


Copia conforme all'originale ricavata automaticamente da applicazioni informatiche interne

| home | contatti |  chi siamo |  dove e quando |