| home | contatti |  chi siamo |  dove e quando |

 
Comune di Bologna
Area Educazione Istruzione e nuove generazioni
 
DELIBERAZIONE
 
n.94/2017 del 20/04/2017
APPROVAZIONE DEI CRITERI GENERALI FINALIZZATI ALL'AMPLIAMENTO, QUALIFICAZIONE E SOSTEGNO DELL'OFFERTA DI SERVIZI PER LA PRIMA INFANZIA RELATIVAMENTE AI PICCOLI GRUPPI EDUCATIVI E ALLE SEZIONI PRIMAVERA OVVERO SEZIONI DI NIDO AGGREGATE ALLA SCUOLA DELL'INFANZIA PER L'ANNO EDUCATIVO 2017/2018.
PG.N. 135062/2017
In pubblicazione dal 21/04/2017 al 05/05/2017
 

LA GIUNTA
Premesso che:
- la normativa regionale (L.R. Emilia Romagna n. 19 del 25 novembre 2016 e precedente L.R. 1/2000 e successive modifiche e integrazioni), qualifica e sviluppa il sistema integrato dell'offerta educativa pubblica e privata e, nell'ampliare e diversificare le varie tipologie di offerta educativa a fianco del nido d’infanzia, come quella del Piccolo gruppo educativo e le sezioni Primavera aggregate alle scuole dell'infanzia, stabilisce che tali servizi possano essere gestiti, fra gli altri, da soggetti privati autorizzati al funzionamento;

- già da alcuni anni infatti l’Amministrazione Comunale di Bologna ha attivato un sistema educativo misto e integrato di servizi per la prima infanzia volto a sostenere, qualificare, ampliare l’offerta di opportunità per i bambini e le famiglie della città, anche rispondendo a modelli e scelte educative diversificate rispetto al modello tradizionale dei nidi d’infanzia;

- nel suddetto sistema, i Piccoli gruppi educativi (Pge) sono servizi che, svolti anche presso il domicilio dell'educatrice, permettono di dare risposte a esigenze di particolare flessibilità e/o vicinanza ai territori e la loro peculiarità è quella di rispondere a un modello di gruppo ristretto di bambini fino a un massimo di sette;

- analogamente, le sezioni primavera rientrano a pieno titolo nella tipologia di servizio integrabile ai nidi d’infanzia con la possibilità di essere aggregate alle scuole dell'infanzia e costituiscono una opportunità di progetto educativo in continuità.

Considerato che:
- negli anni, per entrambe queste tipologie di servizi, si è consolidato un sistema di accordi convenzionali finalizzati all'ampliamento, qualificazione e sostegno dell’offerta dei servizi per l'infanzia: l'ultimo quello regolato nell'anno educativo 2016/2017 con delibera di Giunta Progr. n. 127 del 20/04/2016, P.G. n. 121581/2016;

- tali rapporti convenzionali hanno favorito il consolidamento di questa tipologia di offerta nell’ambito del sistema integrato dei servizi per l’infanzia, convenzionando un numero di posti pari a 158 per le sezioni primavera e 77 per i Pge, offerti ai bambini appartenenti alla fascia di età 12/36 mesi.

Ritenuto opportuno proseguire l’intervento dell'Amministrazione comunale a favore di queste tipologie di servizi educativi volti a sostenere i bisogni di conciliazione e di cura delle famiglie e a offrire un percorso formativo/educativo ai bambini con età 12/36 mesi, che configura i Piccoli gruppi educativi quali servizi di dimensioni più contenute rispetto a un nido tradizionale e le sezioni Primavera quali opportunità di servizio in continuità con la scuola dell’infanzia.

Richiamata, a tal fine, la delibera di Giunta Progr. n. 41/2014 del 4/03/2014 P.G. n. 60294/2014 con cui sono stati approvati i criteri per la formulazione, tramite un Avviso pubblico, dell'elenco di servizi qualificati per la prima infanzia rivolti ai bambini da 0/3 anni - nidi d'infanzia, sezioni primavera, piccoli gruppi educativi autorizzati al funzionamento - propedeutico alla sottoscrizione delle convenzioni; delibera che ha dato luogo, attraverso la pubblicazione di appositi avvisi, all’approvazione di un elenco di servizi qualificati con i quali sono stati sottoscritti accordi convenzionali;

Ritenuto, pertanto, opportuno confermare anche per l’anno educativo 2017/2018 i criteri generali alla base della sottoscrizione di accordi convenzionali con i soggetti privati gestori di Piccoli gruppi educativi e di sezioni Primavera, negli stessi termini definiti per l’anno educativo 2016/17, di cui alla delibera di Giunta Progr. n. 127 del 20/04/2016, P.G. n. 121581/2016, previo inserimento nell'elenco qualificato dei servizi educativi:

  • relativamente ai Piccoli gruppi educativi autorizzati al funzionamento ai sensi della normativa regionale di riferimento (Legge Regione Emilia Romagna n. 19/2016 e Direttiva 85/2012) e ubicati sul territorio comunale:
- il servizio di "Piccolo Gruppo Educativo" deve garantire un funzionamento dal lunedì al venerdì, indicativamente dalle ore 8,00 alle ore 17,30, accogliendo un massimo di 7 bambini di età compresa fra 3 e 36 mesi, in relazione all'autorizzazione al funzionamento rilasciata al singolo servizio; per i servizi autorizzati ad accogliere bambini in età 12-36 mesi è possibile accogliere i bambini che compiono 12 mesi entro il mese di dicembre dell'anno educativo in corso;
- il calendario di funzionamento si inserisce nel periodo massimo da settembre a luglio;
- il Comune riconosce al gestore un contributo annuale forfettario di euro 18.000,00=; tale contributo verrà erogato integralmente a fronte di un numero medio di bambini iscritti residenti nel Comune di Bologna nel periodo ottobre 2017-giugno 2018 pari a 4. Nel caso non venga raggiunta la media annua dei 4 bambini iscritti residenti, riscontrabile a fine servizio, il contributo verrà riparametrato in proporzione;
- gli accordi convenzionali con i Piccoli Gruppi Educativi saranno di durata annuale per l'anno educativo 2017/2018 (massimo 11 mesi) e la spesa complessiva presunta massima è quantificata in euro 270.000,00= per l'intero anno educativo 2017/2018 di cui euro 105.000,00= per il periodo settembre/dicembre 2017 ed euro 165.000,00= per il periodo gennaio/luglio 2018 e che tali somme trovano copertura nell'ambito degli stanziamenti già attribuiti sugli anni 2017-2018 o che verranno attribuiti a fronte di applicazione di avanzo vincolato sull'anno 2017;
  • relativamente alle sezioni Primavera, autorizzate al funzionamento ai sensi della normativa regionale e relative direttive di attuazione e ubicate sul territorio comunale:
- la sezione Primavera dovrà rispettare orari di funzionamento con frequenza giornaliera di almeno 8 ore dal lunedì al venerdì nei giorni feriali e calendario di funzionamento simile a quello delle scuole d’infanzia paritarie;
- il servizio accoglie bambini di età compresa fra 24 e 36 mesi (con possibilità di ammissione per i bambini che compiono 21 mesi entro il mese di dicembre dell'anno educativo in corso);
- il Comune riconosce al gestore:
a) il contributo forfettario per anno educativo di Euro 1.200,00= per ogni posto autorizzato di ogni sezione convenzionata che risulterà assegnato ad un bambino residente a Bologna con almeno un genitore anch’esso residente a Bologna;
b) il contributo forfettario per anno educativo di Euro 2.500,00= per il coordinamento pedagogico;
- gli accordi a sostegno del funzionamento e delle attività svolte da ogni sezione Primavera saranno di durata annuale per l'anno educativo 2017/2018 (massimo 10 mesi) e la spesa complessiva presunta massima è quantificata in euro 214.600,00= per l'intero anno educativo 2017/2018 di cui euro 88.200,00= per il periodo settembre/dicembre 2017 ed euro 126.400,00= per il periodo gennaio/luglio 2018 e che tali somme trovano copertura nell'ambito degli stanziamenti già attribuiti sugli anni 2017-2018 o che verranno attribuiti a fronte di applicazione di avanzo vincolato sull'anno 2017;

Dato atto che il Capo Area Educazione, Istruzione e Nuove generazioni provvederà ad approvare i relativi schemi quadro di convenzione nel rispetto dei criteri generali sopra definiti;

Dato altresì atto che:
- il contenuto del presente atto comporta riflessi diretti sulla situazione economico-finanziaria e che tali riflessi sono stati valutati nel bilancio di previsione dell’ente 2017-2019, pur necessitando dei necessari adeguamenti per la corretta allocazione delle risorse;

- si rende necessario dichiarare il presente atto immediatamente eseguibile, ai sensi dell’art. 134 comma 4 del D. Lgs. 18.8.2000 n. 267, stante l’urgenza di sottoscrivere le convenzioni stesse in fase di programmazione e prima dell’avvio dell’anno educativo 2017/18;

Preso atto, ai sensi dell'art. 49 comma 1, del D.Lgs. 18 Agosto 2000, n. 267, così come modificato dal D.L.n.174/2012,del parere favorevole in ordine alla regolarità tecnica espresso dal Responsabile dell'Area Area Educazione, Istruzione e Nuove generazioni e del parere favorevole in ordine alla regolarità contabile espresso dal Responsabile dell'Area Risorse Finanziarie;


Su proposta dell'Area Educazione, Istruzione e Nuove generazioni;

A voti unanimi e palesi;

DELIBERA

1. DI APPROVARE i criteri generali che regoleranno i rapporti convenzionali per l'anno educativo 2017/2018 con i gestori dei piccoli gruppi educativi e delle sezioni Primavera, ovvero sezioni di nido aggregate alle scuole dell'Infanzia, autorizzati al funzionamento, come sopra specificato;

2. DI AUTORIZZARE il Capo Area di Educazione, Istruzione e Nuove generazioni ad approvare gli accordi convenzionali con i gestori dei piccoli Gruppi educativi e delle sezioni Primavera sulla base dei principi e criteri contenuti nel presente provvedimento;

Infine, con votazione separata, all'unanimità

D E L I B E R A

DI DICHIARARE il presente provvedimento immediatamente eseguibile ai sensi dell'art. 134, comma 4 del D.Lgs. 18.08.00 n. 267, stante la necessità di provvedere nell'imminenza degli atti di programmazione per l'anno scolastico 20172018.

La consultazione del testo di questo documento é possibile, durante il periodo di affissione, anche presso l'Ufficio Relazioni con il Pubblico (URP) , Sportello Presa Visione e Rilascio Atti Amministrativi di p.zza Maggiore, 6
Copia conforme all'originale cartaceo ricavata automaticamente da applicazioni informatiche interne




| home | contatti |  chi siamo |  dove e quando |