| home | contatti |  chi siamo |  dove e quando |

 
Comune di Bologna
Area Economia e Lavoro
 
ORDINANZA SINDACALE E DIRIGENZIALE
 
MISURE RELATIVE ALLA PARTITA TRA LE SQUADRE 'VIRTUS PALLACANESTRO BOLOGNA' E 'FORTITUDO PALLACANESTRO BOLOGNA 103' DI SABATO 15 SETTEMBRE 2018 PRESSO IL PALAZZO DELLO SPORT 'GIUSEPPE DOZZA', AI SENSI DELL'ART. 50, COMMA 7 BIS DEL DECRETO LEGISLATIVO 18 AGOSTO 2000, N. 267
PG.N. 374761/2018
In pubblicazione dal 13/09/2018 al 28/09/2018
 

IL SINDACO

Premesso

- che nella giornata del 15 settembre 2018 alle ore 20:45 si terrà presso il Palazzo dello Sport Giuseppe Dozza il 6° Memorial Porelli tra le squadre "Virtus Pallacanestro Bologna" e "Fortitudo Pallacanestro Bologna 103";

- che, già nel corso degli incontri dei playoff svoltisi durante il campionato di pallacanestro di serie A2 del 2016, è maturata una situazione di forte criticità che ha portato il Prefetto di Bologna ad adottare una specifica ordinanza di divieto di vendita di bevande alcoliche nell'area attorno al Palazzo dello Sport "Giuseppe Dozza";

- che, anche in occasione della partita del campionato di basket di serie A2 tenutasi il 22 maggio 2017 tra le squadre "Fortitudo Pallacanestro Bologna 103" e "Universo Basket Treviso", sono state adottate misure a tutela dell'incolumità delle persone e della sicurezza urbana relative al consumo e alla vendita di bevande alcoliche;

Rilevato che l'abuso di bevande alcoliche durante gli incontri sportivi può avere conseguenze negative per la sicurezza e l'incolumità pubblica; inoltre, l'abbandono di contenitori di vetro o lattine è idoneo a determinarne l'incontrollata diffusione, con possibilità che gli stessi vengano impropriamente utilizzati come oggetti contundenti e, più in generale, come strumenti atti ad offendere;

Ritenuto necessario stabilire, pertanto, per la giornata di sabato 15 settembre 2018, dalle ore 18.00 alle ore 24.00 e, comunque, fino al termine della manifestazione, per le attività ubicate nel perimetro individuato con linea nera nella planimetria allegata costituente parte integrante della presente ordinanza e, nello specifico, nell'area delimitata da viale Silvani, piazza 7 novembre 1944, viale Pietramellara, via don Minzoni, piazza dei Martiri 1943-45, via Marconi, via Riva di Reno, via San Felice, piazza di Porta San Felice, e nei tratti interessati delle via San Felice e via Riva di Reno:

1. il divieto di vendere per asporto bevande alcoliche di qualunque gradazione e in qualsiasi contenitore, di vetro e non, nonché altre bevande contenute in lattine e in bottiglie di vetro. Il presente divieto si applica agli esercenti i pubblici esercizi di somministrazione di alimenti e bevande, ai circoli privati, ai titolari delle attività autorizzate all’esercizio del commercio su area pubblica nei posteggi individuati dal vigente Piano delle Aree, alle attività autorizzate per l'esercizio del commercio in forma itinerante, agli esercizi commerciali alimentari di vendita al dettaglio, ai laboratori artigianali alimentari e ai titolari di distributori automatici di bevande;

2. l'obbligo di somministrazione di qualsiasi bevanda, alcolica e non alcolica, in contenitori diversi da quelli di vetro o lattina. Il presente obbligo si applica agli esercenti i pubblici esercizi di somministrazione di alimenti e bevande, ai circoli privati e ai titolari delle attività autorizzate all’esercizio del commercio su area pubblica nei posteggi individuati dal vigente Piano delle Aree, alle attività autorizzate per l'esercizio del commercio in forma itinerante;

Visti

- l’art. 50, comma 7 bis del Testo Unico degli Enti Locali approvato con D.Lgs. 18 agosto 2000, n. 267, come modificato dal D.L. 20.02.2017 n. 14, convertito con modificazioni dalla L. 18.04.2017 n. 48, che riconosce al Sindaco, quale rappresentante della comunità locale, il potere di adottare limitazioni in materia di orari di vendita, anche per asporto, e di somministrazione di bevande alcoliche e superalcoliche, al fine di assicurare il soddisfacimento delle esigenze di tutela della tranquillità e del riposo dei residenti nonché dell'ambiente e del patrimonio culturale in determinate aree delle città interessate da afflusso particolarmente rilevante di persone, anche in relazione allo svolgimento di specifici eventi;
- il Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza, approvato con R.D. 18 giugno 1931, n. 773, con particolare riferimento ai Capi III "Delle autorizzazioni di polizia" e IV "Dell'inosservanza degli ordini delle autorità di pubblica sicurezza e delle contravvenzioni";
- la Legge 24 novembre 1981, n. 689;
- l’art. 7 bis del D.Lgs. 18 agosto 2000, n. 267, che stabilisce le sanzioni per le violazioni delle disposizioni dei Regolamenti e delle Ordinanze comunali;
- il Regolamento di Polizia Urbana del Comune di Bologna, approvato con deliberazione del Commissario Straordinario del 1 febbraio 2011, P.G. n. 18657/2011 e successive modificazioni e integrazioni;

ORDINA

nella giornata di sabato 15 settembre 2018, dalle ore 18.00 alle ore 24.00 e, comunque, fino al termine della manifestazione, per le attività ubicate nel perimetro individuato con linea nera nella planimetria allegata costituente parte integrante della presente ordinanza e, nello specifico, nell'area delimitata da viale Silvani, piazza 7 novembre 1944, viale Pietramellara, via don Minzoni, piazza dei Martiri 1943-45, via Marconi, via Riva di Reno, via San Felice, piazza di Porta San Felice, e nei tratti interessati delle via San Felice e via Riva di Reno:

1. il divieto di vendere per asporto bevande alcoliche di qualunque gradazione e in qualsiasi contenitore, di vetro e non, nonché altre bevande contenute in lattine e in bottiglie di vetro. Il presente divieto si applica agli esercenti i pubblici esercizi di somministrazione di alimenti e bevande, ai circoli privati, ai titolari delle attività autorizzate all’esercizio del commercio su area pubblica nei posteggi individuati dal vigente Piano delle Aree, alle attività autorizzate per l'esercizio del commercio in forma itinerante, agli esercizi commerciali alimentari di vendita al dettaglio, ai laboratori artigianali alimentari e ai titolari di distributori automatici di bevande;

2. l'obbligo di somministrazione di qualsiasi bevanda, alcolica e non alcolica, in contenitori diversi da quelli di vetro o lattina. Il presente obbligo si applica agli esercenti i pubblici esercizi di somministrazione di alimenti e bevande, ai circoli privati e ai titolari delle attività autorizzate all’esercizio del commercio su area pubblica nei posteggi individuati dal vigente Piano delle Aree, alle attività autorizzate per l'esercizio del commercio in forma itinerante.

La violazione della presente ordinanza è punita con la sanzione amministrativa pecuniaria da euro 300,00 a euro 500,00 (pagamento in misura ridotta euro 300,00 - provvedimento p.g. n. 78920/2011), ai sensi dell'articolo 7 bis del Decreto Legislativo 18 agosto 2000, n. 267.

La presente ordinanza è eseguita dal Corpo di Polizia Municipale e da chiunque altro spetti farla osservare.
DISPONE

- che la presente ordinanza sia affissa all'Albo Pretorio per quindici giorni e pubblicata sul sito istituzionale;

- che la presente ordinanza sia comunicata, altresì:
all'Area Sicurezza Urbana Integrata, Via Enzo Ferrari n. 42 - Bologna;
alla Questura di Bologna
al Comando Provinciale dei Carabinieri di Bologna;
al Comando Provinciale della Guardia di Finanza;
al Presidente del Quartiere Porto-Saragozza;
al Direttore del Quartiere Porto-Saragozza.


Avverso il presente provvedimento è ammesso ricorso al Tribunale Amministrativo della Regione Emilia Romagna entro 60 giorni dalla pubblicazione dello stesso, ai sensi del D. Lgs. 2 febbraio 2010, n.104 oppure, in via alternativa, ricorso straordinario al Presidente della Repubblica, entro il termine di 120 giorni dalla pubblicazione del provvedimento medesimo, ai sensi del D.P.R. 24 novembre 1971, n.1199.






Copia conforme all'originale cartaceo ricavata automaticamente da applicazioni informatiche interne


ordinanza basket.pdfordinanza basket.pdf


| home | contatti |  chi siamo |  dove e quando |