| home | contatti |  chi siamo |  dove e quando |

 
Comune di Bologna
Edilizia e Patrimonio
 
DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE
 
ACCERTAMENTO PER ALIENAZIONE PRO QUOTA MILLESIMALE, DI AREA CORTILIVA DI PROPRIETA’ DEL COMUNE DI BOLOGNA, AI PROPRIETARI FACENTI PARTE DEL CONDOMINIO POSTO IN BOLOGNA, VIA IRMA BANDIERA NN. 18-20/ VIA XXI APRILE N.42, IN ESECUZIONE DEL PRIMO ADEGUAMENTO DEL PIANO DELLE ALIENAZIONI E VALORIZZAZIONE DEL PATRIMONIO IMMOBILIARE ANNO 2020 E DELLA DELIBERA CONSILIARE PROPOSTA DC/PRO/2020/15 REPERTORIO DC/2020/33 , P.G.N. 123302/2020.
N. Proposta DD/PRO/2020/5122
N. Repertorio DD/2020/12001
PG.N. 417694/2020
In pubblicazione dal 17/10/2020 al 31/10/2020
 

Importo: 5.888,50

IL DIRETTORE


Premesso che:

- il Comune di Bologna é proprietario di alloggi di edilizia residenziale pubblica situati anche in fabbricati a proprietà mista nei quali, accanto a quella pubblica, è presente la proprietà privata di alloggi a suo tempo acquistati dagli originari proprietari ai sensi ed alle condizioni della Legge 560/93;

- fra questi, il condominio posto in Via Irma Bandiera nn. 18-20/ Via XXI Aprile n. 42 dove però, l'intera area cortiliva fu esclusa dalle alienazioni rimanendo di piena proprietà comunale anche se finora utilizzata esclusivamente dal condominio, essendo recintata;

- la gestione degli alloggi pubblici di proprietà comunale (e fra questi anche quelli compresi in tutti i condomini a proprietà mista) è affidata in concessione all'Azienda Casa Emilia Romagna della provincia di Bologna (ACER) con deliberazione del Consiglio Comunale OdG n. 153/2015 - P.G.32620/2015 (repertorio n. 903/2015 agli atti del settore) avente durata fino al 31 dicembre 2019 ora rinnovata con atto rep.n. 4985 del 29 giugno 2020.

Premesso inoltre che:

- il suddetto condominio con nota P.G.n. 472373/2019, ha richiesto al Comune di Bologna l'assenso alla acquisizione di parte della predetta area cortiliva;

- a seguito di approfondimenti, è stato valutato di alienare al Condominio di Via Irma Bandiera 18-20/ Via XXI aprile 42 le quote di comproprietà dell'intera area;

- il valore dell’intera area è stato stimato dalla U.I. Tecnica del Settore Edilizia e Patrimonio, in analogia con i criteri di valutazione della legge n.560/93, in Euro 14.290,92;

- il Comune di Bologna è già proprietario per 587,955 millesimi del condominio, pertanto venderà a terzi solo la quota di area pari a complessivi 412,045 millesimi per complessivi Euro 5.888,502;

- il condominio ha deliberato in data 9 gennaio 2020, l'assenso all'acquisto come parte comune dell'area cortiliva di mq 1.498,00, al valore sopra stimato.

Evidenziato inoltre che, a detta area accede pedonalmente l'associazione Equi-Libristi, concessionaria del Comune di Bologna (Determinazione Dirigenziale P.G. n.352557/2019 del Dipartimento Cultura e Promozione della Città) per i locali di sua proprietà posti nel fabbricato censito al Catasto Fabbricati al Foglio 195, Mappale 374, posto all'interno di detta area.

Nello stupulando rogito di cessione, si darà atto dell'esistenza di una servitù di fatto a carico dell'area cortiliva ed a favore del mappale 374 di proprietà del Comune di Bologna, con la precisazione che per accordi tra le parti si stabilisce per detta servitù, la partecipazione del Comune di Bologna alle spese di manutenzione ordinaria dell'area stessa, quantificate da ACER in euro 130,00 annuali.

Rilevato che

- con delibera di Consiglio Proposta n. DC/PRO/2020/15, Repertorio n. DC/2020/33 , P.G.n. 123302/2020 del 23 marzo 2020 esecutiva ai sensi di legge, è stata approvata l’autorizzazione all’alienazione della sopra citata area cortiliva;

- l'area oggetto di alienazione pro quota millesimale è censita al Catasto Fabbricati del Comune di Bologna, al Foglio 195, Mappale 660 subalterno 1, descritta come Bene Comune non Censibile comune ai subalterni dall'1 al 17 del mappale 660 di esclusiva proprietà del Comune di Bologna di mq. 1498,00 (al netto dell'area di sedime dei predetti posti auto che saranno alienati successivamente).

Precisato inoltre che:

- che con Delibera del Consiglio comunale n. Proposta DC/PRO/2020/24, Repertorio n. DC/2020/39 del 30 marzo 2020 P.G. n. 131145/2020, esecutiva ai sensi di legge, è stato approvato il "Primo adeguamento del piano delle alienazioni e valorizzazioni del patrimonio immobiliare del Comune di Bologna anno 2020";

- che tra le alienazioni dirette contenute nell'elenco allegato alla delibera di cui sopra è inserita la cessione di cui trattasi (n.5) con valore orientativo di Euro 6.159,39 successivamente esattamente stimato in Euro 5.888,502;

- che tale immobile è iscritto nell'Inventario dei Beni Immobili del Comune di Bologna con un valore inventariale pari a zero euro;

- che, ai fini fiscali, la cessione pro-quota millesimale dell’area priva di potenzialità edificatoria è da considerarsi fuori campo IVA ai sensi dell'art. 2, terzo comma, lett. c) del D.P.R. 633/72.

Considerato che i singoli proprietari facenti parte del condominio posto in Bologna, Via Irma Bandiera nn. 18-20/ Via XXI Aprile n. 42, hanno nominato e costituito il Dott. Borsi Franco, amministratore del condominio, quale procuratore speciale, giuste le procure agli atti del Settore Edilizia e Patrimonio, per l'acquisizione in loro nome e interesse delle singole quote millesimali per la quota complessiva di mm.412,045 dell'area cortiliva, come sopra descritta.

Dato atto che:

- con deliberazione del Consiglio Comunale O.d.G. n. 275/2019 del 19.12.2019 , N. Proposta: DC/PRO/2019/155 - N. Repertorio: DC/2019/150 - P.G. n. 566516/2019, esecutiva dal 19/12/2019, è stato approvato il Bilancio di Previsione del Comune di Bologna 2020-2022;

- con deliberazione di Giunta del 19.12.2019 , N. Proposta: DG/PRO/2019/301 - N. Repertorio: DG/2019/319 - P.G. n. 568844/2019, esecutiva dal 20/12/2019, è stato approvato il Piano Esecutivo di Gestione 2020-2022;

- con deliberazione di Giunta del 19.12.2019 , N.Proposta: DG/PRO/2019/372 - N. Repertorio: DG/2019/322 - P.G. n. 568853/2019, esecutiva dal 20/12/2019 , è stato approvato il piano della performance e il piano dettagliato degli obiettivi assegnati a Dipartimenti, Aree, Settori, Istituzioni e Quartieri per l'anno 2020;

- con deliberazione del Consiglio Comunale O.d.G. n. 274/2019 del 19.12.2019, N. Proposta: DC/PRO/2019/152 - N. Repertorio: DC/2019/149 - P.G. n. 566515/2019, esecutiva dal 19/12/2019, è stato approvato il Documento Unico di Programmazione 2020 - 2022-Sezione Strategica e Sezione Operativa.

Ritenuto di procedere all'assunzione del presente atto amministrativo al fine di stipulare l’atto di cessione dell’area cortiliva allo scopo di regolarizzare l’anomala situazione patrimoniale, come meglio descritto nelle premesse.

Richiamato inoltre, il Regolamento del Patrimonio Immobiliare del Comune di Bologna approvato con delibera consiliare P.G. n. 123281/2020.

Dato atto inoltre che:

- per accordi tra le parti, le spese inerenti e conseguenti le spese di registrazione dell'atto di acquisto, sono a carico del Comune di Bologna, e ammontano complessivamente presumibilmente a circa Euro 1.100,00 da imputare sul Capitolo U10200-000 del PEG ''Imposte, tasse ed oneri diversi relativi ad immobili comunali ed affittanze passive'', Impegno n.320000004, che presenta la necessaria disponibilità;

Informato il Settore Politiche Abitative.

Dato atto che della presente determinazione è data informazione all'Assessore Matteo Lepore e all'Assessore Virginia Gieri.

Visti gli artt. 44 e 64 dello Statuto del Comune di Bologna e il vigente Regolamento di Contabilità.

Visto l'art. 147 - bis comma 1 del D.lgs n. 267 del 18/08/2000.


D E T E R M I N A

Per quanto precisato in premessa, in esecuzione della delibera di Consiglio Proposta n. DC/PRO/2020/15, Repertorio n. DC/2020/33 , P.G.n. 123302/2020 del 23 marzo 2020, esecutiva ai sensi di legge:

1) Di cedere ai singoli proprietari meglio descritti nella tabella allegata al presente atto amministrativo quale parte integrante, facenti parte del condominio posto in Bologna, Via Irma Bandiera nn. 18-20/ Via XXI Aprile n. 42, che hanno nominato e costituito il Dott. Borsi Franco, quale procuratore speciale, la quota millesimale complessiva pari a mm. 412,045, dell'area posta in Bologna, al Foglio 195, Mappale 660 subalterno 1, descritta come Bene Comune non Censibile comune ai subalterni dall'1 al 17 del mappale 660 di esclusiva proprietà del Comune di Bologna di mq. 1498,00 (al netto dell'area di sedime dei predetti posti auto), per un corrispettivo pari a Euro 5.888,50.

2) Si da atto che a detta area accede pedonalmente l'associazione Equi-Libristi, concessionaria del Comune di Bologna (Determinazione Dirigenziale P.G. n.352557/2019 del Dipartimento Cultura e Promozione della Città) per i locali di sua proprietà posti nel fabbricato censito al Catasto Fabbricati al Foglio 195, Mappale 374, posto all'interno di detta area.

Nello stupulando rogito di cessione, si darà atto dell'esistenza di una servitù di fatto a carico dell'area cortiliva ed a favore del mappale 374 di proprietà del Comune di Bologna, con la precisazione che per accordi tra le parti si stabilisce per detta servitù, la partecipazione del Comune di Bologna alle spese di manutenzione ordinaria dell'area stessa, quantificate da ACER in euro 130,00 annuali.

3) Di accertare l'entrata pari a Euro 5.888,50 al Bilancio 2020, Capitolo E40200-060 "Vendita di immobili: terreni" del P.E.G. - conto finanziario E404020101.

4) Di prevedere le seguenti ulteriori concordate condizioni:

a) il pagamento del corrispettivo, dovrà avvenire in un'unica soluzione, prima della stipulazione del rogito di vendita;

b) gli effetti attivi e passivi decorreranno dalla stipulazione del rogito;

c) le spese, contrattuali e fiscali inerenti e conseguenti, sono a totale carico del Comune di Bologna, che ha già disponibili le necessarie allocazioni contabili.

5) Di dare mandato al Dirigente, o a un suo delegato, che stipulerà l'atto di cessione, in nome e per conto del Comune di Bologna, il quale potrà inserire in tale atto pubblico, fatta salva la sostanza del presente provvedimento, tutte le integrazioni e le precisazioni che si rendessero necessarie o utili a definire in tutti i suoi aspetti l'atto stesso, con facoltà di provvedere pertanto, in via esemplificativa, a una più completa ed esatta descrizione dell'immobile, curando la rettifica di eventuali errori materiali intervenuti nella descrizione catastale, nonché nell'individuazione dei soggetti costituenti controparte, a precisare e ripartire superficie e valori ad ogni effetto, anche fiscale, ad includere clausole d'uso o di rito, a rinunciare all'ipoteca legale, il tutto con esonero del Dirigente dell'Agenzia delle Entrate - Servizio di Pubblicità Immobiliare da ogni e qualsiasi responsabilità.

6) Di stabilire che la cessione dell’area avverrà secondo le clausole e le modalità contenute nella deliberazione consiliare Proposta N. DC/PRO/2020/15, Repertorio N. DC/2020/33, O.d.G. n. 78/2020, P.G.N. 123302/2020, del 23 marzo, esecutiva ai sensi di legge.


Il Direttore di Settore
Arch. Mauro Muzzi






determinazione dirigenziale.pdf
ELENCO PROPRIETARI CONDOMINIO VIA I.BANDIERA NN.18-20-VIA XXI APRILE 1945 N.42.pdf


Copia conforme all'originale ricavata automaticamente da applicazioni informatiche interne

| home | contatti |  chi siamo |  dove e quando |