| home | contatti |  chi siamo |  dove e quando |

 
Comune di Bologna
Politiche abitative
 
DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE
 
CONCESSIONE DI UN CONTRIBUTO UNA TANTUM DESTINATO AL SOSTEGNO DEL MERCATO DELLA LOCAZIONE RESIDENZIALE AGEVOLATA NELL’AMBITO DELL’EMERGENZA EPIDEMIOLOGICA DA COVID-19
N. Proposta DD/PRO/2020/15207
N. Repertorio DD/2020/14153
PG.N. 484940/2020
In pubblicazione dal 21/11/2020 al 05/12/2020
 

IL DIRETTORE
Richiamate integralmente:
- la deliberazione della Giunta comunale DG/PRO/2020/145 – n. rep. DG/2020/128- P.G.n. 226776/2020, dichiarata immediatamente esecutiva, con cui è stato approvato un avviso pubblico per la concessione di contributi una tantum destinato al mercato della locazione residenziale agevolata, nell’ambito dell’emergenza epidemiologica da Covid-19;

- la deliberazione della Giunta regionale n. 602 del 3 giugno 2020;

- la determinazione DD/PRO/2020/7144 – n. rep.DD/2020/6640 – P.G.229581/2020 di prenotazione dell’impegno di spesa n. 320004716 di euro 432.000,00;
- la determinazione DD/PRO/2020/11591 - n. rep. DD/2020/10859 - P.G.377527/2020 di prenotazione dei due impegni della spesa n. 320006006 di euro 318.000,00 e n. 320006007 di euro 100.000,00;

considerato che :
- la raccolta delle domande è iniziata dal 17 giugno 2020, secondo modalità on line;
- le domanda sono presentate dai conduttori dell’ alloggio oggetto del contratto ma il pagamento del contributo concesso al conduttore viene fatto direttamente al locatore dell’alloggio come previsto dalla DGR n. 602 del 3 giugno 2020;
- le domande sono valutate secondo l'ordine di arrivo,
- la concessione di contributi avverrà nei confronti dei conduttori, risultati in possesso dei requisiti e delle condizioni previste, fino ad esaurimento dei fondi disponibili;

dato atto che:
- in data 13 novembre 2020 è stata acquisita la richiesta di contributo presentata da un conduttore di alloggio i cui dati sono conservati agli atti del settore;

- tale richiesta rientra nella casistica di cui al punto 2) lett.a) dell’avviso pubblico che prevede un contributo una tantum nel caso in cui il locatore abbia ridotto almeno del 10% il canone annuo originariamente applicato nel caso di contratto concordato ( o transitorio), oppure abbia ridotto almeno del 20% il canone annuo originariamente applicato nel caso di contratto libero. Il contributo concesso è uguale al 70% della riduzione così riconosciuta, fino ad un massimo di euro 2.000,00;

- l'istruttoria effettuata ha confermato la sussistenza dei requisiti ed il rispetto delle condizioni previsti in capo al richiedente, per cui si può procedere alla concessione di un contributo "una tantum" di euro 1.995,00;

dato atto inoltre:
- del rispetto dell'art. 26 del D.Lgs.33/2013;

- dell'informazione fornita all'Assessore alla Casa, Emergenza abitativa e Lavori pubblici Virginia Gieri;

visto l'atto del Sindaco P.G. 389122/2020, con cui è stato conferito alla dott.ssa Marika Milani l'incarico di Direttore a.i. del settore Politiche abitative fino al 30/09/2021;

visti :
l'art.107 del D.Lgs.del 18 agosto 2000, n. 267;
gli artt. 44 e 64 dello Statuto Comunale;


DETERMINA

- di procedere, per i motivi in premessa indicati e che qui si intendono confermati, alla concessione di un contributo " una tantum" di euro 1.995,00 nell’ambito dell’emergenza epidemiologica da Covid-19, in favore di un conduttore i cui dati sono conservati agli atti del settore, a seguito dell’avviso pubblico approvato con deliberazione della Giunta comunale DG/PRO/2020/145 – n. rep. DG/2020/128- P.G.n. 226776/2020;

- di dare atto che con successiva determinazione si procederà alla liquidazione del contributo concesso al conduttore richiedente, con pagamento diretto al locatore dell’alloggio.
Il Direttore
Marika Milani




determinazione dirigenziale.pdf


Copia conforme all'originale ricavata automaticamente da applicazioni informatiche interne

| home | contatti |  chi siamo |  dove e quando |