| home | contatti |  chi siamo |  dove e quando |

 
Comune di Bologna
Mobilità Sostenibile e Infrastrutture
 
DELIBERAZIONE
 
AUTORIZZAZIONE ALL'INOLTRO DELLA PROPOSTA DI AMMISSIONE AL FINANZIAMENTO DEL MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI RELATIVAMENTE AL FONDO PROGETTAZIONE OPERE PRIORITARIE DI CUI AL D.M. 171/2019.
N. Proposta DG/PRO/2019/292
N. Repertorio DG/2019/247
PG.N. 490151/2019
In pubblicazione dal 08/11/2019 al 22/11/2019
 

LA GIUNTA

Premesso che:

con Atto del Sindaco Metropolitano n. 248 del 27 novembre 2018 la Città Metropolitana ha adottato il PUMS, e con Delibera di Giunta P.G. 502446/2018 in pari data il Comune di Bologna ha adottato il PGTU; entrambi gli strumenti di programmazione sono in procinto di essere approvati definitivamente;

il PUMS prevede, nel suo assetto a regime, una rete di trasporto pubblico comprendente 4 linee tranviarie interconnesse tra loro:

Linea Tram Rossa: Terminal Emilio Lepido-CAAB

Linea Tram Gialla: Casteldebole–Rastignano

Linea Tram Verde: Dep. Due Madonne–Corticella

Linea Tram Blu: Casalecchio–San Lazzaro

il Piano affronta il tema centrale dell’armonizzazione con la programmazione vigente, in quanto la progressiva transizione verso la tecnologia tranviaria proposta dal PUMS si muove in piena continuità con i progetti di cui alla vigente programmazione costituendone la naturale evoluzione nel medio-lungo periodo e prevede, nella graduale attuazione delle sue principali strategie, una progressiva realizzazione del sistema di rete tranviaria.

Visto l’articolo 202, comma 1, lettera a), del Codice dei contratti pubblici di cui al decreto legislativo 18 aprile 2016, n. 50, e s.m.i., che ha istituito il “Fondo per la progettazione di fattibilità delle infrastrutture e degli insediamenti prioritari per lo sviluppo del Paese, nonché per la project review delle infrastrutture già finanziate”;

Dato atto che in data 10 maggio 2019 è stato emanato il D.M. 171/2019 registrato alla Corte dei Conti il 10 giugno 2019 al n. 1-1726, che stanzia fondi per la progettazione di fattibilità di opere previste nel PUMS, destinando al Comune di Bologna complessivamente la somma di euro 1.230.000,00 e con successivo Decreto Direttoriale n. 8060 del 8 agosto 2019 sono state stabilite le modalità di presentazione delle domande per accedere al suddetto finanziamento.

Rilevato che le strategie messe in campo dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti in ordine alla promozione ed allo sviluppo di infrastrutture strategiche e di trasporto pianificate all'interno dei PUMS, confermano l'obiettivo governativo del programma nazionale per il potenziamento dei sistemi di trasporto rapido di massa; pertanto è opportuno che l'Amministrazione Comunale si adoperi per cogliere le opportunità proposte al fine di perseguire in tempi più rapidi l'obiettivo di sviluppare l'assetto della rete tranviaria previsto a regime.

Dato atto che la Delibera di Giunta P.G. 474152/2019 del 23 ottobre 2019 ha dato mandato al Settore Mobilità Sostenibile e Infrastrutture:

- di procedere ad una proposta di riassetto complessivo del sistema di trasporto pubblico urbano costituito dai tratti di linea tranviaria in corso di progettazione e dagli ulteriori rami della rete tranviaria, dalle linee filoviarie esistenti nonché di progetto di cui è confermata l’attuazione per quanto non interferenti con la rete tranviaria prevista dal PUMS e dalle linee di trasporto pubblico su gomma, anche con ipotesi di modifica e di riassetto delle medesime in un’ottica di ottimizzazione del sistema complessivo integrato;

- di sviluppare una proposta di ammissione al finanziamento di cui al citato D.M. 171/2019 da destinare alla progettazione di ulteriori tratti della rete tranviaria prevista dal PUMS.

Ritenuto pertanto opportuno, con il presente atto, in ottemperanza alle disposizioni richiamate, autorizzare l'inoltro della proposta di ammissione al finanziamento del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti per la progettazione di fattibilità tecnica ed economica di sviluppo della rete tranviaria, in atti al presente provvedimento.

Dato atto che attualmente la spesa per la progettazione di fattibilità oggetto di richiesta di finanziamento al Ministero non è prevista nel Programma biennale degli acquisti di beni e servizi e nel bilancio di previsione del Comune; si provvederà quindi all'inserimento negli strumenti di programmazione economico-finanziaria dell'Ente in seguito all'eventuale ottenimento del finanziamento richiesto.

Preso atto, ai sensi dell'art. 49, comma 1, del D.Lgs. 18 Agosto 2000, n. 267, così come modificato dal D.L. 174/2012, del parere favorevole in ordine alla regolarità tecnica espresso dal Responsabile del Settore Mobilità Sostenibile e Infrastrutture e del parere favorevole in ordine alla regolarità contabile espresso dal Responsabile dell'Area Risorse Finanziarie.

Su proposta del Settore Mobilità Sostenibile ed Infrastrutture, congiuntamente al Dipartimento Lavori Pubblici, Mobilità e Patrimonio.

A voti unanimi e palesi


DELIBERA

1. DI AUTORIZZARE e delegare il Direttore del Settore Mobilità Sostenibile e Infrastrutture alla sottoscrizione digitale ed all'inoltro della proposta di ammissione al finanziamento del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti relativamente alla progettazione di fattibilità tecnica ed economica di sviluppo della rete tranviaria, in atti al presente provvedimento.

2. DI DARE ATTO che la spesa per la progettazione di fattibilità oggetto di richiesta di finanziamento al Ministero è subordinata all'ottenimento del finanziamento suddetto ed al conseguente inserimento negli strumenti di programmazione economico-finanziaria dell'Ente, come indicato in premessa.

Infine, con votazione separata all'unanimità


DELIBERA

DI DICHIARARE la presente deliberazione immediatamente eseguibile, ai sensi dell'art. 134, comma 4 del D.Lgs. n. 267/2000, al fine di poter trasmettere l'istanza di finanziamento al Ministero entro la scadenza del 7 novembre 2019 prevista dagli atti ministeriali citati in premessa.

La consultazione del testo di questo documento é possibile, durante il periodo di affissione, anche presso l'Ufficio Relazioni con il Pubblico (URP) , Sportello Presa Visione e Rilascio Atti Amministrativi di p.zza Maggiore, 6
Copia conforme all'originale ricavata automaticamente da applicazioni informatiche interne

delibera di giunta.pdf
frontespizio.pdf



| home | contatti |  chi siamo |  dove e quando |